L'open day

Inaugurata la Zucchi Wellness Clinic FOTO

Stamattina in via Appiani a Monza il taglio del nastro, pomeriggio l'open day. Da lunedì 17 febbraio la struttura sarà attiva.

Inaugurata la Zucchi Wellness Clinic FOTO
Monza, 15 Febbraio 2020 ore 18:30

Inaugurata la Zucchi Wellness Clinic in via Appiani 17 a Monza. La struttura, che fa parte del Gruppo San Donato, il più grande gruppo ospedaliero italiano, comprende anche un nido e uno spazio gioco. Il taglio del nastro nella tarda mattinata di oggi, sabato 15 febbraio. Nel pomeriggio l’open day nel corso del quale tanti monzesi hanno potuto avvicinarsi alla struttura, da lunedì  sarà attiva.

Inaugurata la Zucchi Wellness Clinic

12 foto Sfoglia la gallery

Il taglio del nastro è stato affidato alla dottoressa Gilda Gastaldi, presente in rappresentanza della famiglia Rotelli, quindi del Gruppo San Donato. Con lei il presidente e l’amministratore delegato degli Istituti Clinici Zucchi, rispettivamente  Gaspare Emanuele Trizzino e Renato Cerioli. Quindi l’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera, il sindaco di Monza Dario Allevi e il prefetto Patrizia Palmisani. Nella foto ricordo anche il senatore nonché amministratore delegato del Monza, Adriano Galliani.

A tracciare brevemente la storia dell’edificio, che in passato ha ospitato anche una scuola, è stata la dottoressa Gastaldi, la quale ha ricordato che l’immobile è stato acquistato dagli Istituti Clinici Zucchi nel 2014 e nel 2017 sono iniziati i lavori di restauro conservativo sulla parte dell’edificio storico e la costruzione della zona nuova. Ad impreziosire la Wellness Clinic anche due medaglioni in cotto che rappresentano la Corona Ferrea e Bartolomeo Zucchi.

Il saluto del sindaco Allevi

Dopo di lei ha preso brevemente la parola il presidente Trizzino, che ha voluto augurare un grande “in bocca al lupo a tutti coloro che renderanno vivo questo progetto possibile grazie al Gruppo San Donato e alla Famiglia Rotelli”. Il primo cittadino di Monza  si è detto orgoglioso del fatto che ci sono imprenditori che hanno voglia di investire in città, “che portano capitali e idee innovative. La mia squadra (fra il pubblico c’erano il vicesindaco e diversi assessori ndr) ha solo il compito di agevolare questi investimenti”.

Il direttore generale dell’Ats, l’Agenzia di tutela della salute, Silvano Casazza, ha sottolineato come la nuova struttura va incontro alle esigenze della popolazione, perché pensa al benessere fisico ma anche all’infanzia. Ha quindi voluto rimarcare come in provincia c’è grande collaborazione tra le istituzioni e le persone che si impegnano e questo dà importanti risultati. Ha quindi rivolto un grande “in bocca al lupo” a chi è chiamato a mandare avanti la struttura.

Di nido e spazio gioco ha parlato Maria Grazia Campese, presidente della “Cooperativa Spazio Aperto Servizi”, mentre Cerioli ha ringraziato la famiglia Rotelli, “perché questo spazio ha richiesto un investimento importante”. Ha quindi ricordato la complessità degli Istituti Clinici Zucchi, presenti non solo a Monza ma anche a Carate Brianza con un Hospice e un Alzeimer Cafè, solo per ricordare un paio delle tante peculiarità di una struttura che ha una storia più che centenaria ed è perfettamente integrata col territorio. “Il nostro era un sogno – ha sottolineato Cerioli – che oggi è diventato realtà”. Ha invitato quindi a “non guardare alla spesa di oggi ma al risparmio di domani”.

L’assessore regionale Giulio Gallera

L’assessore al Welfare di Regione Lombardia ha definito poi l’inaugurazione “una tappa importante per la città e per il sistema sanitario lombardo. Il Gruppo San Donato è uno dei grandi punti di riferimento per questa Regione, come l’ospedale San Gerardo di Monza, che si appresta a diventare Irccs, Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico”. Ha quindi ricordato l’eccellenza in ambito sanitario della nostra regione, grazie anche all’ottima collaborazione fra pubblico e privato. “Qui inauguriamo una struttura che farà attività in solvenza, è un’iniziativa privata,  ma sotto il controllo di Regione Lombardia, che è una garanzia”.

Prima della visita ai locali la benedizione di don Sergio Massironi, rettore del Collegio Villoresi, il quale ha a sua volta sottolineato l’importanza di una simile struttura per la città di Monza.

Dopo il taglio del nastro tutti i presenti hanno avuto modo di visitare la Zucchi Wellness Clinic e il nido con spazio gioco. Presenti, tra gli altri, il vicepresidente della Provincia di Monza e della Brianza Riccardo Borgonovo, il direttore generale dell’Asst di Monza Mario Alparone, il vicepresidente della Camera di Commercio Carlo Edoardo Valli, alti esponenti delle Forze dell’ordine e svariati amministratori.

La Zucchi Wellness Clinic

La Zucchi Wellness Clinic occupa il pianterreno, una parte del primo piano e il secondo piano dello stabile. Le specialità mediche per cui gli Istituti Clinici Zucchi sono già un punto di riferimento, non solo in Lombardia, hanno trovato nuovi ambienti destinati all’attività in solvenza, pensati all’insegna dell’efficienza e dell’accoglienza.

Protocolli innovativi per la prevenzione e il miglioramento delle performance fisiche, riabilitazione motoria, post-chirurgica e post-traumatica, ginecologia, urologia e procreazione medicalmente assistita, un team dedicato ai disturbi dell’umore e ai disturbi d’ansia, con la sinergia di psicologi e psichiatri.

Spazio alla tecnologia, con macchinari di ultima generazione, come il D-wall, per offrire trattamenti personalizzati mirati al potenziamento delle prestazioni sportive, alla prevenzione in ambito motorio e al recupero in caso di infortuni. Un’intera parte dell’edificio sarà dedicata al Medical Wellness, dove è presente una palestra dotata di attrezzature all’avanguardia, una vasca idroterapica per la riabilitazione in acqua e una criocamera per la terapia del freddo.

Da lunedì 17 febbraio mettiamo  a disposizione di tutti servizi innovativi e una nuova esperienza di salute per la nostra comunità. Una salute intesa come cura del corpo e della mente, come prevenzione e benessere, ma sempre basata sulle competenze mediche specialistiche dei nostri professionisti” ha sottolineato l’amministratore delegato degli Istituti Clinici Zucchi Renato Cerioli.

La Zucca Felice – Nido & Spazio Gioco

Il primo piano, con due ingressi differenti, uno per il nido e uno per lo spazio gioco, è occupato da “La Zucca Felice”. Entrambe le iniziative verranno gestite dalla cooperativa sociale “Spazio Aperto Servizi”.

In attesa dell’anno educativo 2020/2021, verrà avviata un’offerta flessibile di spazio gioco, rivolta alle famiglie e ai loro bambini: la mattinata verrà dedicata ai bimbi da 0 a 3 anni, mentre il pomeriggio sarà animato da laboratori e attività per bambini fino a 6 anni. Pensati per gli adulti anche eventi speciali e percorsi di approfondimento della genitorialità, incontri in preparazione al parto e per il supporto nella gravidanza e nel puerperio.

“Proporre un asilo nido e uno spazio gioco all’interno del progetto Zucchi Wellness Clinic significa pensare alla salute in una logica di promozione del benessere. Significa prendersi cura delle persone fin dal primo istante di vita, accompagnandole in una crescita sana e armoniosa. La Zucca Felice è un luogo pensato per le mamme e i papà, in cui trovare ascolto e sostegno professionale, dalla gravidanza fino ai primi anni di vita del bambino, un luogo dove poter ricreare l’atmosfera che si respirava una volta nei cortili, in cui le mamme crescevano assieme i loro bambini, condividendo dubbi, conoscenze ed esperienze” ha spiegato Maria Grazia Campese, presidente della cooperativa Spazio Aperto Servizi.

TORNA ALLA HOME

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia