Inaugurato il Centro Civico dedicato a Elio Bonavita e Barbara Daelli FOTO E VIDEO

Il taglio del nastro è avvenuto ieri pomeriggio, giovedì, a Villasanta

Vimercatese, 01 Giugno 2018 ore 07:00

In molti ieri pomeriggio, giovedì,  hanno partecipato all'inaugurazione del Centro Civico Elio e Barbara, aperto dall'Amministrazione comunale in un edificio moderno che si affaccia sulla ciclabile dei Molini Asciutti a Villasanta.

Il sindaco Luca Ornago ha tagliato il nastro e mostrato al pubblico i locali riqualificati, le grandi vetrate sul parco, gli ampi spazi.

Presenti all'inaugurazione dei nuovi locali anche Corrado Bonavita e la moglie Nunzia, genitori di Elio e Mario Daelli con la moglie Adelaide, mamma e papà di Barbara.

Le foto del taglio del nastro

8 foto Sfoglia la gallery

 

In ricordo di Elio Bonavita e Barbara Daelli

La targa con l'intestazione del centro ai due giovani villasantesi vittime della strada, Elio Bonavita e Barbara Daelli, è stata scoperta proprio dalle famiglie dei due ragazzi. Commosse le parole di ringraziamento del padre di Barbara. Grato per l'omaggio alla memoria del figlio anche Corrado Bonavita che ha ricordato le diverse manifestazioni sportive dedicate al ragazzo invitando tutti a partecipare.

Il cordoglio del sindaco

“Il perché di questa intitolazione in fondo è chiaro a tutti -ha detto il sindaco durante la piccola cerimonia- tutti qui conosciamo le storie di Elio e Barbara, ma noi in questo momento non vogliamo ricordarli per la loro tragica scomparsa bensì per quello che hanno lasciato durante la loro vita a Villasanta”.

Riferimento d'obbligo ai valori dello sport che Elio praticava prima nella Cosov e poi ne La Dominante (calcio) e Barbara nella Robur et virtus (ginnastica artistica).

Presente anche l'assessore Adele Fagnani

L'assessore Adele Fagnani ha spiegato che “fin dall'inizio di questo mandato, abbiamo cercato di individuare un luogo adatto all'aggregazione dei giovani”. Progetto realizzato. Nel Centro Civico è già attivo infatti un Centro di aggregazione giovanile gestito dalla cooperativa “Il Melograno” e aperto ai ragazzi dai 13 anni in su, il lunedì e giovedì pomeriggio (dalle 14.30 alle 18.30).

Dagli educatori è arrivato l'invito ai ragazzi che ancora non lo conoscono a passare dal centro per partecipare alle attività già organizzate e magari proporne altre. I ragazzi hanno giocato a biliardino e ping pong e il pubblico ha preso parte al rinfresco curiosando tra i locali.

La ristrutturazione dei locali è costata circa 40mila euro

L’edificio, vicino all’ingresso del Dosso al Parco di Monza (via Deledda) è stato adeguato alla funzione con una ristrutturazione costata circa 40mila euro.
Presenti alla cerimonia anche l'assessore Laura Varisco, alcuni consiglieri, volontari dell'oratorio, diverse associazioni locali e comuni cittadini.

Necrologie