Alla Campagnola

Inaugurato il primo parchetto inclusivo di Briosco VIDEO

Taglio del nastro questa mattina per i due nuovi giochi adatti anche ai bambini con disabilità

08 Agosto 2020 ore 11:35

Il parco giochi della Campagnola non solo è di tutti ma, da oggi, è anche per tutti. Questa mattina, venerdì 8 agosto 2020, è stata infatti inaugurata la nuova area dei giardinetti di Briosco dove sono stati installati due giochi inclusivi, adatti anche a bambini e ragazzi con disabilità.

Il parco è ora inclusivo

Un intervento da 30 mila euro, portato avanti dalla nuova Giunta guidata dal sindaco Antonio Verbicaro.

Un contributo fondamentale è arrivato dal consigliere comunale Enzo Formenti e dall’assessore Giuseppe Redaelli. Grazie anche a Domenico Perego, ha esordito il primo cittadino prima del taglio del nastro tricolore.

Accanto a lui il parroco, don Riccardo Castelli, che ha benedetto i nuovi giochi invitando la comunità a prendersene cura.

E’ un passo importante quello compiuto questa mattina. Il primo di molti altri analoghi, ha affermato Verbicaro.

Sono due gli attrezzi inclusivi installati. Il primo è una teleferica con due postazioni, una delle quali, un seggiolone fluttuante, progettato per chi ha ridotta capacità motoria. Il secondo è uno xilofono, per la stimolazione uditiva e manuale.

Bambini normodotati e disabili potranno giocare insieme. Ricordiamoci comunque sempre che tutti siamo disabili, ha aggiunto l’ex candidato sindaco Perego.

Un progetto partito a gennaio

parco inclusivo campagnola

L’importante iniziativa aveva preso il via a gennaio. Il primo passo era stato verificare l’idoneità dell’area della Campagnola con un sopralluogo effettuato dai tecnici comunali. Il secondo affidare l’incarico alla società «Inclusive Play Solutions» di San Giorgio delle Pertiche, nel Padovano, per un importo pari a 29 mila e 660 euro. Gruzzolo necessario per l’installazione di due giochi inclusivi e della relativa pavimentazione.

Attualmente il giardinetto ospita anche attrezzi per l’attività fisica che, però, si sono rivelati pericolosi per i più piccoli. Saranno quindi spostati altrove, in un luogo più adatto come il centro sportivo, ha concluso il sindaco.

L’esempio di Besana

Briosco segue così l’esempio della vicina Besana dove a fine gennaio è stato inaugurato il «Giardino Incantato». Il risultato di un lavoro corale che ha visto la completa riqualificazione del parco della frazione di Villa Raverio grazie all’impegno della cooperativa Solaris, del Circolo Interprofessionale Architetti, Geometri, Ingegneri, Periti Edili e dell’Amministrazione. Non solo, l’intera comunità si è data da fare, a partire dagli studenti dei diversi ordini.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia