Cronaca
Forte odore

Incendio di Agrate, aria irrespirabile ma il sindaco rassicura: "Nessuna criticità"

In corso il monitoraggio della qualità dell'aria da parte di Ats e Arpa. Avviata la demolizione del capannone.

Incendio di Agrate, aria irrespirabile ma il sindaco rassicura: "Nessuna criticità"
Cronaca Vimercatese, 02 Aprile 2021 ore 08:24

Incendio di Agrate, aria irrespirabile ma il sindaco: "Nessuna criticità".

Bruciati migliaia di elettrodomestici

Sono ancora in corso le operazioni di spegnimento del grosso incendio che nella notte tra mercoledì e giovedì ha completamente distrutto un grosso capannone al civico 13 di via Euripide ad Agrate, sede di una società cinese. All'interno erano stoccati migliaia di piccoli elettrodomestici, in gran parte in plastica. Sin da subito dall'incendio si è alzata una densa nube nera visibile a chilometri di distanza. Nell'aria un forte odore di plastica bruciata, che si è avvertito per tutto l'arco della giornata, non solo ad Agrate, ma anche a Concorezzo e a Brugherio.

Tante le proteste attraverso i social

Nella tarda serata di ieri, giovedì, il sindaco Simone Sironi, ottenuti da Arpa e Ats alcuni riscontri sui primi test riguardanti la qualità dell'aria, ha diffuso una nuova nota.

"Incendio sotto controllo, ma presenti ancora diversi focolai"

"L'incendio avvenuto in un capannone di commerciale in via Euripide  è ora sotto controllo grazie all'intervento dei Vigili del fuoco durato tutta la giornata - ha spiegato il primo cittadino -  Purtroppo, all'interno di quel che rimane dell'edificio che stoccava piccoli elettrodomestici e casalinghi, sono ancora presenti alcuni focolai residui che continuano a alimentare la colonna di fumo e a disperdere nell'ambiente un odore persistente di plastica bruciata".

"Installati campionatori per monitorare l'aria"

"Sto ricevendo tantissime segnalazioni in merito a questo odore che "rende irrespirabile l'aria" ma, come già comunicato,  i tecnici di Ats e Arpa hanno escluso criticità per la cittadinanza - prosegue Sironi - Al fine di effettuare ulteriori approfondimenti Arpa ha comunque deciso di installare in zona alcuni campionatori ad alto volume per la ricerca di eventuali microinquinanti. Campionamenti che dureranno almeno 24-48 ore".

La demolizione

Intanto già nel pomeriggio di ieri sono iniziate le attività di demolizione della porzione di edificio che si affaccia sulla via, in parte già crollato. Le operazioni termineranno nella giornata di oggi, venerdì, e a seguito della completa messa in sicurezza di tutta l'area, la viabilità sarà riaperta. Ieri infatti il primo cittadino aveva emesso un'ordinanza di chiusura totale della strada per tutta la sua lunghezza, da via Archimede a via De Capitani.

Le operazioni di demolizione incominciate nel pomeriggio di ieri, giovedì.

 

Necrologie