Lutto

Infermiere muore di Covid al San Gerardo dopo tre mesi in terapia intensiva

In prima linea durante l'emergenza sanitaria, alla fine il virus ha colpito anche lui

Infermiere muore di Covid al San Gerardo dopo tre mesi in terapia intensiva
Monza, 21 Agosto 2020 ore 16:18

Si è spento dopo tre mesi di terapia intensiva al San Gerardo, Javier Chunga, infermiere di 59 anni che per vent’anni ha prestato servizio all’ospedale di Como. L’uomo, stimato professionista di origini peruviane, è morto ieri, giovedì 20 agosto 2020. Lascia  due figlie.

Infermiere in prima linea

Fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria, l’infermiere era stato in prima linea, lavorando giorno e notte nella terapia intensiva del Valduce. Poi però, quel virus che aveva tanto combattuto, ha colpito anche lui. Dopo i primi giorni trascorsi in cura a Como, Javier Chunga è stato trasferito a Monza, al San Gerardo, dove per tre mesi è rimasto attaccato a un ventilatore. Ieri, purtroppo, le sue condizioni sono precipitate. E ai medici monzesi non è rimasto che constatarne il decesso.

Il ricordo dei colleghi

Tantissimi i messaggi di cordoglio arrivati alla notizia del suo decesso, tra i quali vi è anche quello dei colleghi del Valduce. “Le persone che lasciano il segno non conoscono l’oblio, tu Javier sei una di queste. Ti sei sempre dedicato con passione, gentilezza e professionalità agli altri. Ti ricordiamo ora insieme a tutti gli altri colleghi che in questo periodo hanno perso la loro vita senza un attimo di esitazione. Abbiamo sentito più volte avvicendarsi i numeri degli operatori sanitari che ci hanno lasciato, oggi per noi fra loro c’è anche il tuo volto che ricorderemo sempre sorridente”.

TORNA ALLA HOME PAGE

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia