Infortunio mortale a Bellusco, Capitanio: “Fermiamo la strage”

L'appello del deputato della Lega.

Infortunio mortale a Bellusco, Capitanio: “Fermiamo la strage”
Cronaca Vimercatese, 21 Aprile 2018 ore 08:25

Infortunio mortale a Bellusco, Capitanio: “Fermiamo la strage”.

Questo l’appello lanciato da Massimiliano Capitanio, deputato concorezzese della Lega, a poche ore dalla drammatica morte, a Bellusco, del vimercatese Antonio Limonta, rimasto schiacciato da una pressa mentre lavorava nell’azienda di famiglia.

Le parole del deputato

“La tragedia di Bellusco conferma l’urgenza di intervenire con nuove strategie nelle politiche per la sicurezza sul lavoro – si legge nel comunicato diffuso dal deputato lumbard –  In Lombardia, dall’inizio dell’anno, si sono registrati già 18 morti, come era emerso proprio ieri, poche ore prima dell’infortunio mortale in Brianza, dal tavolo di coordinamento sugli infortuni sul lavoro di Cgil, Cisl e Uil della Lombardia con il governatore Attilio Fontana. In Italia, secondo Inail, la conta sale a 151 morti tra gennaio e marzo. Oltre a diffondere progetti e potenziare i controlli (29.000 su 560.000 aziende), è necessario investire risorse dirette alle aziende per sostenere le procedure interne di sicurezza”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli