Desio

Insetti nei piatti e cibi scadenti, resta ancora chiusa la mensa dell’ospedale

Dopo l'intervento di Ats, è da ormai quasi due settimane che la cucina non funziona.

Insetti nei piatti e cibi scadenti, resta ancora chiusa la mensa dell’ospedale
Desiano, 18 Ottobre 2020 ore 13:44

Insetti nei piatti e cibi scadenti, resta ancora chiusa la mensa dell’ospedale di Desio dopo l’intervento dell’Ats. E’ da ormai quasi due settimane che la cucina non funziona per un problema di condizioni igieniche.

Resta ancora chiusa la mensa dell’ospedale

Una situazione che non è nuova per la mensa del presidio di via Mazzini. Anche nel 2016 era stata chiusa per lo stesso motivo, lunedì il caso si è ripetuto. “Ci sono grossi problemi con il servizio mensa – ha rimarcato Tania Goldonetto, segretaria della Funzione pubblica Cgil Monza e Brianza – Da anni i lavoratori e le Rsu segnalano una scarsa qualità del servizio e la presenza di blatte nel cibo. Ma tutto rimane come prima. L’azienda che si occupa della fornitura dei pasti è stata più volte sanzionata per inadempienza al contratto di appalto varie volte. Quantità e qualità degli alimenti spesso scadenti, contenenti a volte corpi estranei alla pietanza come capelli, pezzi di plastica delle bustine di maionese, animali presumibilmente scarafaggi cotti nelle verdure e condizioni igienico sanitarie scadenti”. Sono oltre mille le persone servite dalla mensa, tra pazienti ricoverati e dipendenti dell’ospedale.

Lamentele anche per i pasti già confezionati

Dopo questa nuova chiusura l’Azienda ospedaliera ha provveduto a sostituire il servizio di preparazione dei pasti con la fornitura di piatti già confezionati, soluzione che ha però sollevato una serie di proteste tra i malati e lamentele che sono state presentate anche in modo formale, per il servizio scadente.

Dalla direzione verifiche e interventi a carico del gestore

“La chiusura della mensa dell’ospedale di Desio è stata predisposta dall’Ats Brianza lunedì 5 ottobre – ha spiegato il direttore generale dell’Asst Monza, di cui fa parte il presidio di Desio, Mario Alparone – Da un lato abbiamo disposto un piano di emergenza per garantire i pasti di dipendenti e degenti. Dall’altro abbiamo intrapreso una serie di iniziative a carico dell’attuale gestore per ripristinare le normali condizioni di esercizio. L’ultima verifica interna sulle disinfestazione è stata eseguita dall’Asst a fine agosto ed ha evidenziato assenza di situazioni critiche”. Prima della fine del mese è previsto un sopralluogo per verificare le condizioni di ripristino.

 

TORNA ALLA HOME 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia