Mercoledì 28 aprile

"Insieme per garantire la sicurezza sul lavoro"

Convegno in occasione della Giornata mondiale per la salute e sicurezza sul lavoro, prevista la partecipazione dei rappresentanti delle imprese, dei sindacati, degli organi ispettivi e le istituzioni.

"Insieme per garantire la sicurezza sul lavoro"
Cronaca Monza, 27 Aprile 2021 ore 09:43

Insieme per garantire la sicurezza sul lavoro, un’iniziativa del Comitato consultivo provinciale Inail in collaborazione con la Prefettura di Monza e della Brianza.

"Insieme per garantire la sicurezza sul lavoro"

Al convegno del 28 aprile, in occasione della Giornata Mondiale, prevista la partecipazione dei rappresentanti delle imprese, dei sindacati, degli organi ispettivi e le istituzioni

Ben 28 interventi, 4 panel e 2 tavole rotonde, con inizio alle 10 e chiusura alle 16.30. Questi sono alcuni degli elementi della ricca iniziativa in programma per domani, mercoledì 28 aprile, organizzata dal Comitato consultivo provinciale Inail in collaborazione con la Prefettura di Monza e della Brianza proprio in concomitanza con la Giornata mondiale della salute e della sicurezza sul Lavoro.

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming sulle pagine Facebook di Ats Brianza e di Prima Monza e sul canale YouTube di Ats Brianza.

“Nell’ultimo anno il Covid ci ha stravolto la vita entrando nelle case e nei luoghi di lavoro. Siamo stati costretti a rivedere i nostri modelli organizzativi per contenere il contagio”, esordisce Giulio Fossati, presidente del Comitato consultivo provinciale Inail, presentando l’iniziativa.

“A livello territoriale, istituzioni, lavoratori e datori di lavoro, hanno provato a utilizzare al meglio gli strumenti messi a disposizione dei Decreti, dalle circolari e dai Protocolli nazionali, per tutelare i lavoratori e le lavoratrici, i cittadini e le cittadine, per rallentare e contenere la diffusione del virus nei luoghi di lavoro – aggiunge Fossati – ci siamo confrontati e abbiamo lavorato insieme”.

"Anche nella pandemia sono continuati gli infortuni"

Secondo Fossati “il sistema produttivo brianzolo ha mostrato una resistenza maggiore rispetto ad altri territori. Eppure anche nella pandemia sono continuati ad avvenire infortuni e morti nei luoghi di lavoro, sia per conseguenza del virus, sia per i difetti che i nostri sistemi di gestione della sicurezza hanno da sempre”.

“Queste questioni, insieme al modo in cui lavoriamo quotidianamente, ci hanno portato a sottoscrivere nel 2020 il Protocollo per la promozione della cultura della sicurezza sul territorio di Monza e della Brianza. Punto dal quale vogliamo ripartire per rilanciare il coinvolgimento di tutti i soggetti”, insiste Fossati.

Il programma della giornata

Necrologie