Intimidazioni alla redazione dei colleghi di Settegiorni Rho – LE FOTO

Il Direttore Baiguini: "Noi continueremo a fare il nostro lavoro come sempre. Con impegno e dedizione ma soprattutto senza compromessi"

Intimidazioni alla redazione dei colleghi di Settegiorni Rho – LE FOTO
Cronaca 05 Settembre 2017 ore 15:10

Intimidazioni alla redazione di Settegiorni Rho. Il Direttore Angelo Baiguini: “Andiamo avanti”

Intimidazioni alla redazione di Rho

Terza incursione notturna nella redazione di Settegiorni a Rho. Dopo aver forzato una porta di sicurezza sul retro alcuni vandali hanno messo a soqquadro l’intera redazione imbrattando pareti e scrivanie con insulti di vario genere. E’ accaduto nella notte tra sabato e domenica.

4 foto Sfoglia la gallery

Le dichiarazioni del Direttore

Nonostante l’atto intimidatorio l’attività giornalistica della redazione prosegue senza sosta. “La redazione già da domenica mattina è al lavoro per aggiornare il sito. Per quanto riguarda il giornale una cosa è certa: venerdì saremo in edicola come sempre – ha affermato il direttore Angelo Baiguini.

“Questo episodio rappresenta uno stimolo a non abbassare la guardia… non conosciamo gli autori ma chiunque essi siano sappiano che hanno ottenuto l’effetto opposto a quello sperato.

L’impegno nelle inchieste

“Negli ultimi tempi ci siamo occupati di inchieste legate alla ‘ndrangheta e al traffico di droga” – ha spiegato il direttore Baiguini. “Non sappiamo se le cose sono legate tra loro e poco importa. Noi continueremo a fare il nostro lavoro come sempre. Con impegno e dedizione ma soprattutto senza compromessi.

Più attenzione per l’informazione locale

Come consigliere nazionale dell’Ordine dei giornalisti voglio raccomandare a chi avrà il compito di rappresentarci in futuro, un occhio di riguardo per chi fa informazione in provincia e in periferia, dove si è più esposti a minacce e ritorsioni“- ha concluso il Direttore.

Solidarietà dai cittadini e dalle autorità

Intanto dichiarazioni di solidarietà sono arrivate in massa da parte dei cittadini rhodensi, delle autorità locali, ma anche dei vertici di Regione Lombardia.

Massima solidarietà a tutta la redazione di Settegiorni e al gruppo editoriale DMedia per l’ennesimo atto vandalico subito e le minacce ricevute – ha dichiarato il vicepresidente del Consiglio Regionale della Lombardia Fabrizio Cecchetti. “Questi fatti sono gravi perché puntano a intimidire i redattori e negar loro la libertà di dare notizie o di realizzare inchieste su tematiche calde, organizzazioni criminali e traffici illeciti. Occorre quindi un potenziamento della sorveglianza nei confronti della redazione che non può continuare a subite incursioni notturne, peraltro fino a oggi rimaste impunite. Sono però convinto, conoscendo e collaborando da anni con la redazione di Settegiorni, che i redattori non si faranno certo intimorire e continueranno, come hanno sempre fatto, a svolgere il loro lavoro e dare notizie in piena libertà.” – ha concluso.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità