Incidente

Investimento lungo la Provinciale, paura per un anziano ciclista

L'uomo di 76 anni è stato travolto questa mattina a Concorezzo.

Investimento lungo la Provinciale, paura per un anziano ciclista
Vimercatese, 10 Aprile 2020 ore 10:42

Investimento lungo la Provinciale, paura per un anziano ciclista. L’uomo, un 76enne, è stato travolto questa mattina a Concorezzo.

L’incidente

L’incidente è avvenuto questa mattina, venerdì 10 aprile 2020, poco dopo le 7. Sfortunato protagonista un uomo di 76 anni, che si trovava in sella alla sua bicicletta lungo la Strada provinciale Monza-Trezzo, in territorio di Concorezzo. Il ciclista è stato investito da un’automobile, in circostanze ancora da chiarire. Il 76enne è stato soccorso in codice giallo da un’ambulanza e un’automedica, arrivate sul posto da Villasanta e Monza. Circa un’ora dopo il ciclista è stato trasportato, sempre in codice giallo, all’ospedale San Gerardo di Monza. Per fortuna le sue condizioni di salute non sarebbero preoccupanti. Sulla dinamica dell’incidente indagano i Carabinieri di Concorezzo. Gli uomini del Luogotenente Fulvio Carotenuto dovranno anche accertare eventuali violazioni degli obblighi restrittivi imposti dal Governo.

I precedenti

Quello avvenuto questa mattina è solo l’ultimo di una serie di incidenti avvenuti lungo la Provinciale Monza-Trezzo, una delle strade più trafficate e pericolose di Concorezzo. Qui, in via Dante, infatti, aveva perso la vita nel novembre del 2016 Paola Cominetti, nota estetista residente in paese: la donna era stata investita da un furgone mentre attraversava la strada ed era spirata all’ospedale San Gerardo di Monza. Nel febbraio del 2018, invece, era stata una ragazza di 21 anni a rischiare di perdere la vita dopo essere stata investita da un’auto guidata da un 30enne di Missaglia. La giovane, residente in paese, aveva lottato diversi giorni tra la vita e la morte, prima di essere dichiarata fuori pericolo.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia