Cronaca
Seregno

Ketamina in casa, 28enne finisce in carcere

Nell'abitazione del giovane, che era ai domiciliari, rinvenuti droga, bilancino di precisione e soldi nella cassetta delle lettere.

Ketamina in casa, 28enne finisce in carcere
Cronaca Seregnese, 05 Maggio 2022 ore 12:42

A gennaio era già stato arrestato dai Carabinieri mentre preparava cospicue dosi di ketamina ed era finito ai domiciliari. Nei giorni scorsi i militari  nella sua abitazione hanno trovato alcuni grammi di ketamina, un bilancino di precisione e svariati telefoni cellulari. Il 28enne è stato nuovamente denunciato ed è finito nella casa circondariale di Monza.

Ketamina in casa, 28enne in carcere

Lo scorso gennaio era stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Seregno poiché colto in flagranza mentre preparava cospicue dosi di ketamina, il potente anestetico a uso principalmente veterinario impiegato anche nella guerra del Vietnam sui militari statunitensi, con gravissime conseguenze sul sistema nervoso. Oggi viene assunto dai tossicodipendenti che ne ricercano i suoi pericolosissimi effetti dissociativi e allucinogeni.

Era stato arrestato a gennaio

Dopo l’arresto l’uomo - un 28enne seregnese, celibe e pregiudicato per reati in materia di stupefacenti, contro la persona e invasione di terreni o edifici - era stato sottoposto agli arresti domiciliari, con il conseguente obbligo di non poter frequentare estranei alla sua cerchia familiare. Qualche giorno fa i militari dell’Arma, che già da qualche tempo si erano insospettiti per l’andirivieni attorno all'abitazione dell'uomo, hanno effettuato un controllo più approfondito all'interno della casa.

In casa ketamina, soldi e cellulari

Quando i militari hanno bussato alla porta, il 28enne ha ritardato l’apertura. Poi, una volta aperto, ha mostrato evidente preoccupazione. I due Carabinieri, gli stessi che tra l’altro lo avevano arrestato a gennaio, in casa hanno subito sentito un forte odore di stupefacente. Alla richiesta di spiegazioni, il seregnese ha risposto che non aveva nulla da nascondere e che stava “rigando dritto”. Gli operanti hanno approfondito il controllo e hanno rinvenuto alcuni grammi di ketamina, un bilancino di precisione e svariati telefoni cellulari. All’esterno, nella cassetta delle lettere, c'erano 50 euro in contanti, verosimilmente lasciati poco prima da qualche acquirente.

Il seregnese è finito in carcere a Monza

Il 28enne è stato nuovamente denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo qualche giorno, in seguito alla proposta di aggravamento della misura cautelare già in essere, è stato prelevato dai Carabinieri e accompagnato nella casa circondariale di Monza.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie