Cronaca

La biblioteca del Parco tornerà in servizio

Comune e Consorzio si occuperanno della riapertura degli spazi di Villa Mirabello

La biblioteca del Parco tornerà in servizio
Monza, 25 Febbraio 2020 ore 08:46

La biblioteca di Villa Mirabello – un vero e proprio gioiellino le cui attività si erano arrestate nel 2017 – potrà presto tornare in servizio. Per la gioia dei tanti utenti che amavano trascorrere le ore di studio immersi nella splendida natura del Parco di Monza.

L’Accordo di programma

Il Comune di Monza ha infatti avviato tutta una serie di azioni volte alla riapertura degli spazi che si trovano nell’area sud della splendida dimora seicentesca. Ciò è propedeutico alla riqualificazione dell’edificio, così come previsto nell’Accordo di programma per la valorizzazione del complesso monumentale sottoscritto nel 2017 dal Comune stesso e da Milano e da Regione Lombardia, con l’adesione del Consorzio.

Secondo gli accordi, quest’ultimo, in qualità di ente gestore dell’immobile, si impegnerà a coprire i costi relativi al decoro dell’edificio stesso, alle utenze e alle spese vive. Si occuperà anche di disporre una polizza assicurativa sull’immobile a copertura di eventuali danni.

Il Comune invece avrà invece il compito di attivare il servizio prestito e consultazione, nonché di garantire la gestione della sala nei periodi di apertura al pubblico. Ma dovrà anche premurarsi di attivare collaborazioni con altri soggetti per la realizzazione di iniziative, incontri e laboratori che potranno tenersi anche nel giardino e negli spazi esterni della struttura. Collaborazioni che contemplano anche il coinvolgimento delle scuole del territorio.

Sempre al Comune sarà demandato l’incarico di assemblare una sezione specializzata nel settore della natura e dell’ambiente, tematica particolarmente adeguata al luogo.

Immersa nel polmone verde della città, la biblioteca era stata per anni (dal 1987) amministrata da Creda Onlus, il Centro ricerca educazione documentazione ambientale che ha sede ora ai Mulini Asciutti. Gli anni precedenti la chiusura datata 2017 erano stati comunque caratterizzati da non poche polemiche legate agli orari di apertura che si limitavano a sole due ore a settimana. Decisamente insufficienti.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia