La Costituzione alla conquista di Mezzago

Gli studenti e l'Amministrazione hanno presentato i totem installati in paese.

Vimercatese, 31 Maggio 2018 ore 15:31

La Costituzione italiana alla conquista di Mezzago. Questa mattina, giovedì, gli studenti delle scuole mezzaghesi e l’Amministrazione comunale hanno presentato una serie di totem installati per le vie del paese. Ognuno di essi riporta due articoli della Costituzione, che saranno quindi visibili quotidianamente da tutti i passanti.

La prima tappa

La mattinata è iniziata alle 10.30 presso l’ingresso delle scuole di via Concordia, dove il sindaco Giorgio Monti, il vicesindaco Giulia Fumagalli e l’assessore Claudio Dozio hanno raggiunto gli alunni e il dirigente scolastico Nora Terzoli. Al loro fianco anche il comandante della stazione dei Carabinieri di Bellusco Maresciallo Mauro Zappia e il comandante del corpo di Polizia Locale Brianza Est Alessandro Benedetti. Dopo l’esecuzione dell’inno di Mameli da parte dei ragazzi dell’indirizzo musicale, la presidente Nora Terzoli ha introdotto la giornata:

“Ringrazio le maestre che hanno seguito da vicino questo progetto e l’Amministrazione comunale per la sua disponibilità – ha spiegato il dirigente scolastico – E’ importante che anche i più giovani possano imparare l’amore per la Costituzione. La Legge rappresenta per tutti la tutela della libertà”.

Dopo l’intervento della preside, gli studenti hanno donato al sindaco Monti tre piccole opere d’arte, tutte realizzate all’interno della scuola. Un tricolore, un cartonato dell’Italia e un cuore contenente i 12 principi della Costituzione. Quindi è stato svelato un mosaico realizzato all’ingresso della scuola e costruito nel corso degli anni:

“Tutti gli studenti hanno contribuito a realizzare quest’opera, che è andata realizzandosi nel corso degli anni – ha raccontato la maestra Loretta, una delle docenti che ha seguito da vicino la creazione del mosaico – Guardandolo da vicino si potrà notare come ogni tessera che lo compone è diversa dall’altra. Questa è un’immagine che rappresenta al meglio la nostra comunità scolastica: noi tutti siamo diversi, ma insieme formiamo un capolavoro”.

L’esecuzione dell’Inno d’Europa ha introdotto l’ultimo momento della prima tappa. La preside Terzoli e il sindaco Monti hanno infatti inaugurato il totem posto al di fuori dell’istituto e contenente gli articoli della Costituzioni dedicati alla scuola (33 e 34).

La seconda tappa

Terminato il momento organizzato fuori da scuola, gli studenti hanno formato un lungo serpentone che si è spostato davanti al Comune di Mezzago. In via Brasca, dopo aver cantato nuovamente l’Inno di Mameli, è stato svelato il secondo totem, quindi ha preso la parola il sindaco Giorgio Monti:

“Anche se siete giovani avrete capito che il nostro Paese sta attraversando un momento particolare – ha spiegato il primo cittadino agli studenti – Da tre mesi siamo senza un governo e in questo periodo abbiamo spesso assistito a interpretazioni superficiali della Costituzione. Grazie a questo progetto ci piace pensare di poter investire sui nostri giovani, che potranno conoscere al meglio la nostra Costituzione anche grazie a questi pannelli sparsi per il paese. Viva la Costituzione”.

Un commento, infine, anche da parte del vicesindaco Giulia Fumagalli:

“Abbiamo voluto dare vita a un progetto che permettesse a tutti, grandi e piccini, di conoscere meglio la nostra Costituzione. Ora passeggiando per Mezzago sarà possibile leggerne alcuni articoli. I totem sono sei e non sono stati disposti a caso, ma secondo una precisa logica. Ad esempio fuori dalla chiesa parrocchiale ci sono gli articoli riguardanti la libertà di culto. A tal proposito ci tengo a ringraziare la parrocchia per la disponibilità mostrata. Un ringraziamento va anche all’artista Pablo Echaurren che ha ci ha messo a disposizione le sue splendide opere apposte sui vari pannelli”.

 

3 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia