La gloriosa squadra di basket rimane senza palestra

I vertici del "Sanfru Baket" hanno comunicato di non aver più diritto agli spazi della scuola media "Sabin".

La gloriosa squadra di basket rimane senza palestra
Monza, 31 Luglio 2018 ore 11:30

La gloriosa squadra di basket rimane senza palestra. I vertici del “Sanfru Basket” hanno comunicato di non aver più diritto alle due ore settimanali negli spazi della scuola media “Sabin”.

La gloriosa squadra senza palestra

La più titolata squadra di basket monzese, quella che l’anno scorso, al termine della stagione, è risultata la più competitiva, non potrà più allenarsi a Monza. La palestra della scuola media «Sabin», infatti, non è più a disposizione. O meglio, non per la società sportiva del quartiere. E delle ore settimanali a disposizione dei «cinghiali» – due al lunedì e altrettante al martedì – ora ne sono rimaste zero. Sì, perché per l’anno prossimo, quegli spazi, saranno occupati da altre società sportive.

Hanno perso contro altre società

La decisione dell’assegnazione spetta all’Ufficio sport e palestre comunali – ha spiegato il vicepresidente del Sanfru Basket, Alessandro Flego – Come mai abbiamo perso lo spazio? E’ presto detto. Quella palestra è stata richiesta dalla ProVittoria. E senza trovare un accordo tra noi e loro siamo dovuti andare in gara per occupare il martedì. In gara si assegnano punteggi in base al numero di tesserati, alla storicità della società e alla permanenza nel quartiere. Ovviamente nei primi due ambiti ci hanno battuti. E si sono presi la palestra che usiamo da tre anni. Per il lunedì, invece, abbiamo perso contro la Longobarda pallavolo.

I “cinghiali” cercano una nuova “casa”

L’analisi del vicepresidente in merito all’ultima notizia che riguarda il mondo della pallacanestro di San Fruttuoso, è stata tanto sintetica quanto carica di rabbia. “Oltre al danno anche la beffa. Abbiamo costruito e stiamo cercando di costruire questa società per noi, per i nostri figli ma soprattutto per la gente di Sanfru – ha continuato Flego – Siamo una delle poche realtà di Monza che vogliono restituire e non solo avere. E tutti lo sanno, basti vedere il successo registrato dal mini-baskin. Ma non siamo solo baskin e disabilità. Siamo un gruppo di ragazzi che in soli tre anni ha tirato su 10 squadre senza una palestra, gli stessi ragazzi che organizzano da tre anni un torneo con solo squadre di Monza perché ci piace che siano i monzesi i protagonisti. E l’anno prossimo triplicheremo il nostro impegno per organizzare un altro evento ancora più grande. Entro la fine dell’anno darò vits a una onlus per impegnarmi sempre di più nel sociale. A marzo rappresenterò la nostra Monza con la nazionale Italiana Special Olympics ai Giochi Mondiali di Abu Dhabi. Ora siamo davvero disperati. Come si fa a continuare se non sappiamo nemmeno dove allenarci?”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia