Pro Loco

La guerra al Covid passa anche dall’arte dei talenti besanesi

«BesanArt» torna in occasione della festa patronale con la sua terza edizione

La guerra al Covid passa anche dall’arte dei talenti besanesi
Cronaca Caratese, 02 Ottobre 2020 ore 08:21

La Pro Loco di Besana riparte: in occasione della festa patronale organizza la terza edizione della manifestazione «BesanArt», esposizione collettiva degli artisti besanesi.
Il nobile obiettivo che muove l’iniziativa quest’anno si fa doppio: alla valorizzazione del talento dei concittadini attraverso una mostra d’arte collettiva si aggiunge la voglia di «colorare e ravvivare questo grigio momento», come spiega il presidente Angelo Viganò.

La speranza in un futuro migliore

Dopo l’iniziativa «Ritornano i colori» – organizzata in collaborazione con il cine teatroEdelweiss e tuttora in corso – ecco altre tinte, quelle dei quadri, delle sculture e delle ceramiche «per sperare con il bello, un futuro migliore».
«Dimenticare il Covid 19 sarà difficile, ma speriamo che con una passeggiata in villa Filippini, con i debiti distanziamenti, si possa ritornare ad un po’ di normalità – ha proseguito Viganò – Inoltre per gentile concessione della famiglia Brambilla, una sala espositiva verrà dedicata al ricordo del dottor Gianni Brambilla, indimendicato medico di famiglia ed artista besanese, con l’esposizione di alcune sue opere pittoriche».
«BesanArt» resterà aperta da sabato 10 a domenica 18 ottobre in villa Filippini di Besana. L’inaugurazione è prevista per sabato, alle 15.30, alla presenza del critico d’arte Silvano Valentini.
Ingresso libero: sabato, domenica e lunedì dalle 9 alle 12, dalle 14 alle 18,30; giovedì dalle 14 alle 19.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità