Menu
Cerca
Sport

La Nino Ronco basket torna in palestra grazie ai tamponi offerti dallo sponsor

I test sono stati eseguiti sabato mattina a Ornago.

La Nino Ronco basket torna in palestra grazie ai tamponi offerti dallo sponsor
Cronaca Vimercatese, 07 Febbraio 2021 ore 09:04

La "Nino Ronco" basket torna in palestra grazie ai tamponi offerti dallo sponsor. I test sono stati eseguiti sabato mattina a Ornago.

"Un aiuto doveroso"

La sezione basket della "Nino Ronco" si rimette in moto. E lo fa grazie all’aiuto della "Starch", da oltre dieci anni sponsor principale del sodalizio ornaghese. L’architetto Claudio Beretta, titolare dell’azienda, ha infatti deciso di pagare i tamponi antigenici a tutti gli atleti e dirigenti delle squadre che hanno avuto il permesso di riprendere gli allenamenti (rispettando ovviamente tutti i protocolli di sicurezza del caso). Un gesto che ha sgravato le famiglie di un’ulteriore spesa.

"La nostra azienda si occupa di informatizzazione e fortunatamente non ha risentito della pandemia - spiega Claudio Beretta - Ho quindi ritenuto giusto e doveroso offrire un contributo importante in un momento storico non semplice. Grazie a questo tampone tanti piccoli atleti potranno tornare ad allenarsi: questa è l’unica cosa che conta".

I test sono stati eseguiti nella palestra di Ornago, "casa" della "Nino Ronco": ad occuparsene il Centro Ortopedico Brianza di Concorezzo, che nelle scorse settimane aveva gestito il Covid-point allestito in paese. Presente in palestra anche il sindaco Daniel Siccardi, nella doppia veste di primo cittadino e di genitore.

Tamponi tutti negativi

Sono stati circa 60 i tesserati delle squadre Under 13, Under 14 ed Esordienti 2009 a essere sottoposti a tampone: fortunatamente non si sono riscontrati positivi né tra gli atleti né tra dirigenti e allenatori. Un’ottima notizia, che permetterà alla "Nino Ronco" di riprendere al più presto gli allenamenti.

"Siamo andati sul sicuro, scegliendo un’azienda che aveva già lavorato sul territorio e che ci ha fornito tamponi rapidi e sicuri - sottolinea Roberto Meregalli, vicepresidente della Polisportiva e responsabile della sezione basket - Siamo molto contenti perché grazie a questa giornata di test potremo riprendere l’attività, almeno a livello di allenamenti. Siamo molto soddisfatti, per i nostri ragazzi era davvero troppo importante tornare in palestra. I giovani stanno pagando il prezzo più alto di questa pandemia, che li ha privati della scuola e dello sport. Ovviamente non possiamo che ringraziare la Starch: da anni ci affianca come sponsor e in questa occasione ci ha offerto questo “giro” di tamponi, aiutando le tasche di tante famiglie. Un grazie anche all’Amministrazione comunale per il sostegno".

Un ampio servizio sul Gionale di Vimercate in edicola da martedì e disponibile su tutte le piattaforme digitali.

Necrologie