Esperienza... da brivido

La nuova avventura del lentatese Federico Sambruni: dalle Maldive di Milano alla notte in Igloo a -10

Il giovane videomaker negli ultimi anni ha regalato tanti spunti sulle bellezze del territorio in cui viviamo. L'ultimo è in Valsassina.

La nuova avventura del lentatese Federico Sambruni: dalle Maldive di Milano alla notte in Igloo a -10
Cronaca Seregnese, 20 Gennaio 2021 ore 10:47

Esperienza… da brivido: dalle Maldive di Milano alla notte in un igloo a – 10 , lo spettacolare video girato in Valsassina vede ancora protagonista il brianzolo Federico Sambruni. Il giovane videomaker di Lentate, diventato famoso per il suo video Le Maldive a un’ora da Milano, negli ultimi anni ha regalato ai suoi followers sui diversi social tante tanti spunti sulle bellezze del territorio in cui viviamo. Come non ricordare il video sulle Terme gratis di Milano girato nella splendida cornice di Bormio, o ancora la cascata segreta nel Lecchese, in Valsassina. 

Esperienza… da brivido: dalle Maldive di Milano alla notte in un igloo a – 10 , lo spettacolare video girato in Valsassina

La meta prescelta per questa nuova gelida avventura è stata Alpe Giumello, splendida località nel comune di Casargo.

“Ho trascorso una notte in tenda in Valsassina a -10° per realizzare un documentario sulla valle con l’obiettivo di valorizzare questo stupendo territorio – racconta il temerario, ed evidentemente non freddoloso regista – La notte in tenda non è stata semplice, il freddo è stato intenso e pungente, tanto che a notte inoltrata ha iniziato a fioccare. Inoltre data la particolare giornata soleggiata, il gap termico tra giorno e notte è stato notevole, ma per tutto questo ero preparato e ben attrezzato”.

 

Il racconto

“Le riprese sono andate molto bene, la valle ha veramente angoli molti suggestivi con stupendi scorci sull’alto Lario e sulle Alpi in lontananza – prosegue Sambruni –  Il tramonto è stato esplosivo, di color rosa, fino a spegnersi nella notte. Purtroppo è interessante far notare, come seppur fossi a 1500m d’altezza, con solamente altre montagne attorno, con la tenda in una truna; il bagliore delle città in lontananza offuschi il cielo in modo molto invasivo, percepibile ad occhio nudo ma accentuato notevolmente dalle lunghe esposizioni della telecamera per catturare la luce delle stelle, che vengono immancabilmente travolte dalle luci delle nostre grandi città”. “Ho scelto la Valsassina perché è una valle vicino Milano e alla Brianza – conclude Sambruni – con stupendi paesaggi che meritano di essere valorizzati”.

TORNA ALLA HOME 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli