Fede

La Processione del Sabato santo ai tempi del coronavirus

I sacerdoti hanno accompagnato il crocifisso per le vie di una Concorezzo deserta: tantissimi i fedeli che si sono affacciati da finestre e balconi.

La Processione del Sabato santo ai tempi del coronavirus
Vimercatese, 11 Aprile 2020 ore 10:02

La Processione del Sabato santo ai tempi del coronavirus. In una Concorezzo deserta, i sacerdoti hanno accompagnato il crocifisso per le vie della città: tantissimi i fedeli che si sono affacciati da finestre e balconi delle loro case.

Un messaggio di speranza

Un messaggio di speranza, in un momento mai così complicato. La Processione del Sabato santo, appuntamento molto sentito a Concorezzo, è stata più forte dell’emergenza. Questa mattina, sabato 11 aprile 2020, a partire dalle 8, il crocifisso della chiesa dei Santi Cosma e Damiano è stato accompagnato per le vie di Concorezzo, portando il volto del Signore nelle case dei tanti fedeli “costretti” alla quarantena dalla pandemia. Il parroco don Angelo Puricelli, accompagnato da don Luca Civardi, da monsignor Giovanni Frigerio, dagli Alpini e dai volontari della Protezione civile, ha voluto mantenere viva una tradizione che ogni anno richiama per le vie di Concorezzo migliaia di fedeli.

“Abbiamo voluto aiutare la Parrocchia in un momento difficile per dare un messaggio importante di vicinanza alla cittadinanza e per conservare quella Processione del sabato mattina che è una delle celbrazioni più sentite dalla nostra comunità – ha dichiarato il sindaco Mauro Capitanio – Ringrazio tutti per il senso di responsabilità dimostrato”.

 

Sul Giornale di Vimercate in edicola da martedì tutte le foto della Processione.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Top news
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia