Cronaca
Diritti dei bambini

La protesta dei nastrini colorati fuori dalle scuole

Fino a domenica le famiglie possono apporre un nastro sulla cancellata in forma simbolica

La protesta dei nastrini colorati fuori dalle scuole
Cronaca Monza, 25 Marzo 2021 ore 18:08

Silenziosi ma non senza voce, per reclamare il diritto alla scuola. Anche le scuole monzesi hanno aderito all’iniziativa «Un nastrino colorato». Fino a domenica le famiglie possono legare un nastro colorato (di una trentina di centimetri circa) alle sbarre del cancello della scuola dei loro figli con la promessa di «liberarlo» quando si tornerà in presenza. Una manifestazione senza assembramenti, ma dal forte valore simbolico.

La protesta dei nastrini colorati

E così i colorati nastrini sono apparsi già sulle cancellate di molti istituti, anche a Monza.️ «Nastri come colori al vento, per manifestare che i bambini ci sono, anche se non si vedono e non si sentono. Per ricordare che la scuola è un servizio ESSENZIALE», hanno spiegato i promotori con un tam tam che ha invaso molti gruppi Whatsapp di scuole e famiglie. «Perché scuola a è molto più che pura didattica: ️le ricerche più attuali e approfondite confermano non esserci relazione tra numero dei contagi e scuola in presenza», spiegano. Sperando sia di buon auspicio per una riapertura delle scuole primarie e dell’infanzia anche in zona rossa dopo Pasqua come anticipato dal premier Mario Draghi.

Necrologie