La Protezione civile di Brugherio rischia di scomparire

Il gruppo di Brugherio ha una sede ancora per un anno, ma non ha più volontari. E la presidente dà la colpa al Comune.

La Protezione civile di Brugherio rischia di scomparire
10 Agosto 2019 ore 09:46

La Protezione civile di Brugherio rischia di sparire. Ha una sede fino a luglio del 2020, ma non ha più i volontari. La presidente, Patrizia Ornaghi, dà la colpa di tale situazione al sindaco, Marco Troiano.

Protezione civile di Brugherio

Niente più Tute gialle a Brugherio e secondo la presidente la colpa è del Comune. Il gruppo, anche se ormai non c’è più nessuno oltre appunto alla presidente, esiste da 26 anni. Ma da due è fermo al palo, a causa di un contenzioso aperto con il Comune riguardante i contributi elargiti alle associazioni di volontariato. La sede in via San Francesco, accanto al magazzino comunale, sarà garantita fino a luglio del 2020, ma non ci sono più i volontari Per questo ora Ornaghi promette di rivolgersi al presidente della Provincia, il leghista Luca Santambrogio eletto il 26 luglio, prima di perdere, oltre ai volontari anche la sede e sparire così definitivamente. “Senza soldi siamo bloccati – ha spiegato la presidente – Non possiamo fare formazione, né acquistare attrezzature”.

Nella Gazzetta della Martesana

Tutti i dettagli nell’edizione della Gazzetta della Martesana in edicola e nell’edizione sfogliabile online per smartphone, tablet e Pc da sabato 10 agosto 2019.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia