“Prima di tutto la scuola” in arrivo nuove lavagne interattive

Impegnati 35mila euro tra interventi e dotazioni multimediali

“Prima di tutto la scuola” in arrivo nuove lavagne interattive
Seregnese, 17 Gennaio 2018 ore 10:22

Dall’Amministrazione 35mila euro per la scuola tra interventi e dotazioni multimediali. 18 le aule della scuola secondaria di primo grado Galileo Galilei rimesse a nuovo con lavori di imbiancatura: un lavoro necessario, che segna la particolare attenzione dell’Amministrazione comunale verso il mondo della scuola e dà continuità al lavoro iniziato lo scorso anno dal Comitato Genitori.

Nuove lavagne interattive, grazie ai genitori

28 le classi che saranno dotate di nuove lavagne interattive multimediali (Lim): entro fine gennaio, attraverso i necessari lavori d’implementazione degli impianti elettrici di alcuni edifici scolastici, le lavagne elettroniche, donate alle scuole grazie all’impegno dei genitori, saranno funzionanti in 8 plessi scolastici della città, secondo le indicazioni ricevute dalle scuole stesse. Saranno attivati in tutti i plessi dell’Istituto Comprensivo I°, che comprende le scuole primarie Martin Luther King, Aldo Mauri, Antonio Borghi e la scuola secondaria Salvo D’Acquisto di via Cozzi, e invece nelle scuole dell’Istituto Comprensivo II°, primarie Luigi Minotti, Gianni Rodari e Ada Negri, che comprende anche la secondaria Galileo Galilei. 130 il numero complessivo di lavagne interattive multimediali in dotazione alle scuole di Cesano: le lavagne elettroniche sono utilizzate da insegnanti e allievi per scrivere, disegnare, allegare immagini, visualizzare testi, riprodurre video o animazioni, perché l’approccio didattico sia al passo coi tempi, accompagnato e sostenuto anche dalle nuove tecnologie.

Un impegno nel Piano triennale delle Opere pubbliche

Sono circa 35.000 euro le risorse impegnate dal’Amministrazione comunale in favore delle strutture e delle dotazioni scolastiche del territorio. Un impegno che è confermato dal primo Piano triennale delle opere pubbliche presentato dall’Amministrazione guidata dal sindaco  Maurilio Longhin e che non a caso si intitola “Prima di tutto la scuola”: importanti risorse, infatti, saranno destinate nei prossimi anni al mondo della scuola.

Verifica degli assessori nei plessi

Già durante i mesi di settembre e ottobre scorsi, l’assessore all’Istruzione Pietro Nicolaci insieme all’assessore ai Lavori pubblici Celestino Oltolini, coadiuvati dai tecnici e funzionari del Comune, hanno fatto visita a tutte le scuole della città, incontrando i dirigenti scolastici per verificare lo stato di salute delle scuole cittadine, conoscere urgenze e priorità e iniziare a mettere in cantiere per i prossimi 5 anni gli interventi necessari a garantire spazi sempre più sicuri e funzionali e luoghi piacevoli da frequentare. “I lavori messi in cantiere in questi primi mesi  vanno ad aggiungersi alle risorse contenute nel piano triennale delle opere pubbliche, confermando che gli spazi destinati alla crescita e alla formazione dei nostri cittadini più piccoli devono godere di sempre maggiori attenzioni, perché la scuola sia un luogo che guarda al futuro, che investe e crede nei giovani” il commento di Oltolini .

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia