La sfida di Max contro se stesso e il Sahara: «Corro per lanciare un messaggio»

La sfida di Max contro se stesso e il Sahara: «Corro per lanciare un messaggio»
Vimercatese, 30 Luglio 2019 ore 09:00

Una sfida contro se stessi prima che contro gli avversari. Una sfida che metterà a durissima prova non solamente il fisico, ma soprattutto la mente. Una sfida ritenuta tra le più estreme del mondo, alla quale il belluschese Massimiliano Augusto vuole rispondere presente a tutti i costi.

Sarà un’avventura a dir poco epica quella che si appresta a vivere il 44enne titolare della nota palestra «Asd Max Chen Boxing Club» di Sulbiate che proprio in queste settimane ha ufficializzato la propria iscrizione alla 35esima edizione della «Marathon Des Sables». Per chi non la conoscesse, stiamo parlando di una delle ultramaratone più dure del mondo, che si disputa ogni anno nel mese di aprile nel Sahara marocchino, globalmente riconosciuto come uno dei luoghi più inospitali del pianeta. Oltre 250 chilometri da percorrere in una settimana nel corso di sei tappe da affrontare in completa autonomia alimentare. Una sorta di «Dakar» podistica, insomma, una vera e propria impresa che annualmente richiama ai nastri di partenza migliaia di super atleti, ma che riesce a portare a termine solamente chi è più preparato. Fisicamente e mentalmente.

Ma il protagonista della nostra storia non gareggerà nel senso stretto della parola, bensì lo farà per lanciare un messaggio molto più importante. Non solo a se stesso, ma anche a tutti quei ragazzi che con la sua palestra riesce a tenere lontano dalle cattive strade.

L’INTERVISTA COMPLETA A MASSIMILIANO SULL’EDIZIONE DEL GIORNALE DI VIMERCATE IN EDICOLA DA OGGI, MARTEDI’, DISPONIBILE ANCHE IN VERSIONE DIGITALE PER PC, SMARTPHONE E TABLET.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia