Nuove povertà

“La situazione è grave, serve un nuovo welfare territoriale”

I rappresentanti del Terzo settore di Monza e della Brianza chiedono alla Provincia la convocazione urgente di un tavolo per affrontare l'emergenza".

“La situazione è grave, serve un nuovo welfare territoriale”
Monza, 26 Aprile 2020 ore 21:46

“La situazione è grave, serve un nuovo welfare territoriale”. I rappresentanti del Terzo settore di Monza e della Brianza chiedono alla Provincia la convocazione urgente di un tavolo per affrontare l’emergenza.

“La situazione è grave, serve un nuovo welfare territoriale”

Un appello che riassume tutta la drammaticità della situazione che la Brianza che si occupa del sociale ha ben presente, drammaticità legata  alla pandemia da Covid-19, che a giudizio dei firmatari della richiesta “richiede una forte coesione e unità di intenti tra tutte le componenti delle Comunità, al fine di sostenere in modo deciso, condiviso, programmato e organizzato le nuove povertà che sono emerse e che emergeranno, impegnando risorse, competenze, capacità ed energie al di là delle appartenenze politiche, generando un nuovo e solido welfare territoriale“.

Questo il testo della lettera inviata al presidente della Provincia di Monza e della Brianza Luca Santambrogio,  ai 55 sindaci della Provincia;  al presidente del Consiglio di rappresentanza dei sindaci dell’Ats Brianza; al  direttore dell’Azienda speciale Consortile Co.De.Bri. di Desio; al direttore dell’Azienda Speciale Consortile Offerta Sociale di Vimercate; alle Organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil; al presidente del Tavolo sistema Welfare di Monza e della Brianza Concettina Monguzzi.

Vista la presenza su questo territorio provinciale del Tavolo di Sistema Welfare, quale organismo di governance, partecipativo, consultivo e di co-programmazione e coprogettazione del Piano di Zona inter-ambiti dei Comuni della Provincia di Monza e della Brianza, che in questo contesto si rivela come indispensabile strumento partecipativo per
integrare le politiche a sostegno dei cittadini in difficoltà;

Siamo a chiedere la convocazione urgente dello stesso Tavolo al fine di poter costruire azioni utili ed efficaci di contrasto alle situazioni di povertà, di sostegno alle famiglie con minori, alle politiche della formazione e del lavoro, alle politiche per la non autosufficienza, alle politiche di contrasto della vulnerabilità e di sostegno del reddito, alle politiche giovanili, alle politiche educative e dell’istruzione, alla lotta alle disuguaglianze sociali e di salute, alle situazioni di fragilità di un numero sempre maggiore di persone.

Gli argomenti da affrontare

Si propone in via prioritaria di affrontare i seguenti argomenti:
1) approvazione del Patto territoriale per il Welfare di Monza e della Brianza;
2) analisi dei bisogni sociali e socio-sanitari emersi in seguito alla pandemia da Sars-Cov-2;
3) programmazione degli interventi di sostegno conseguenti.
Si chiede che il tavolo venga convocato in modalità telematica entro la prossima settimana

Le lettera porta la data del 24 aprile, le firme sono del  Forum del Terzo Settore di Monza e della Brianza; Centro di Servizio per il Volontariato di Monza Lecco Sondrio; Caritas Zona Pastorale V; Fondazione della Comunità di Monza e della Brianza; Consorzio Comunità Brianza; Consorzio Sociale CS&L.

TORNA ALLA HOME PAGE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia