Cronaca
Bovisio Masciago

Ladri al Palamedia rubano cassa e amplificatori

Il furto ai danni della compagnia teatrale che gestisce la struttura è stato scoperto domenica

Ladri al Palamedia rubano cassa e amplificatori
Cronaca 19 Ottobre 2022 ore 18:56
Ladri al Palamedia rubano cassa e amplificatori. Il furto ai danni della compagnia teatrale che gestisce la struttura è stato scoperto domenica

Ladri al Palamedia rubano casse e amplificatori

Ladri al Palamedia di Bovisio Masciago hanno fatto man bassa di casse, amplificatori e microfoni. Tutto materiale della compagnia teatrale amatoriale "Amici di Gianni Borsa", nata nel 2011 a Cesano Maderno e che dal 2019 gestisce la struttura di via Tolmino. Un altro furto ai danni di immobili comunali, dopo quello consumato a fine settembre nella scuola media Cairoli, proprio accanto al Palamedia, dalla quale sono stati sottratti 13 computer portatili.

La scoperta del furto

Venerdì sera la sala polifunzionale aveva ospitato la cerimonia di premiazione con le borse di studio degli studenti meritevoli. Poi, nella giornata di domenica, la scoperta del furto, quando i gestori si sono recati al Palamedia per l'allestimento dello spettacolo in programma la sera sul tema del cambiamento climatico (che comunque è riuscito ad andare in scena). Da una prima stima, i ladri hanno rubato due amplificatori, un microfono, un alimentatore del mixer e una cassa che si trova nel salone.  I furfanti sono entrati nel Palamedia dopo aver forzato una porta, quindi hanno trafugato apparecchiature di dimensioni abbastanza contenute e quindi facilmente trasportabile all'esterno.

"Per noi  è un grosso danno"

Restano dispiacere e il disappunto della compagnia teatrale per il danno subito: "Avevamo già subito un furto analogo durante il lockdown perciò da allora abbiamo legato la strumentazione a delle catene di acciaio che durante la compagnia teatrale tagliate. Per noi si tratta di un grosso danno perché la nostra attività, siamo una compagnia amatoriale che si autofinanzia e ora dobbiamo ricomprare tutto"

Seguici sui nostri canali
Necrologie