Cronaca
Pronto intervento

Ladri colti sul fatto, furto sventato dai Carabinieri

Nei trolley avevano già posizionato attrezzi di lavoro, bricolage e bottiglie di vino

Ladri colti sul fatto, furto sventato dai Carabinieri
Cronaca Caratese, 10 Marzo 2022 ore 08:16

I ladri avevano già forzato le porte basculanti di alcuni box e arraffato alcuni trolley, ma l'intervento dei Carabinieri li ha messi in fuga prima che potessero portare a termine il furto

Furto sventato a Besana Brianza

Nella scorsa nottata, attorno alle 4, una pattuglia di carabinieri, nel perlustrare le vie secondarie di Besana, ha interrotto i ladri che avevano appena forzato le porte basculanti di alcuni box auto. I malviventi infatti, all’arrivo della pattuglia, hanno repentinamente abbandonato quanto avevano appena raccolto in cinque trolley e si sono dati alla fuga nei vicini campi aperti. Aperte le valigie, i militari hanno trovato vari oggetti tra cui anche numerosi attrezzi da lavoro e bricolage e bottiglie di vino. Il tutto è stato poi riconsegnato ai legittimi proprietari.

L'azione di controllo

I carabinieri della Stazione di Besana in Brianza hanno intrapreso una campagna straordinaria volta al contenimento del fenomeno dei furti in abitazione. In particolare, in seguito a svariati eventi verificatisi nel territorio besanese, il locale Comando Stazione ha adottato una serie di  contromisure per contenere il fenomeno sia a carattere repressivo, con specifiche attività d’indagine, che preventivo, attraverso l’intensificazione dei servizi nelle fasce orarie più colpite. L’attività si pone in un più ampio contesto di impiego delle numerose pattuglie dei presidi Arma di zona e del servizio di pronto intervento “112” del Radiomobile che quotidianamente pattugliano il territorio in maniera sistemica e integrata sotto il coordinamento dalla Centrale operativa della Compagnia di Seregno. A ciò si accompagnano le pattuglie in abiti civili che, senza essere notate, possono indirizzare l’intervento delle gazzelle e, quando necessario, anche intervenire direttamente per reprimere i reati.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie