Cronaca

Ladri di biciclette alla Velostazione: incastrati dalle telecamere

Soddisfazione è stata espressa, oltre che dall'Assessore alla Polizia Locale Salvatore Ferro, direttamente dal Sindaco

Ladri di biciclette alla Velostazione: incastrati dalle telecamere
Cronaca Desiano, 28 Settembre 2017 ore 10:30

Grazie al sistema di videosprveglianza posizionato in via Merini sono stati individuati i due responsabili

Cesano Maderno: ladri di biciclette incastrati

Sono state le telecamere di videosorveglianza a consentire agli agenti della Polizia locale di incastrare i ladri di bicilette della Velostazione di via Alda Merini a Cesano Maderno.

Dopo che il 17 marzo scorso, gli agenti di Polizia Locale e i Carabinieri avevano arrestato in flagrante il ladro, responsabile di numerosi furti di biciclette, poi processato per direttissima e condannato ad un anno e due mesi di reclusione, ora altri due ladri incastrati dai filmati. Si tratta dei responsabili di due furti avvenuti il 21 luglio e del 9 settembre e individuati in questi giorni dalla Polizia Locale grazie al riconoscimento visivo permesso dalle telecamere. In questo caso i soggetti sono stati denunciati a piede libero e sono in attesa di processo.

Soddifazione dell'Amministrazione comunale

Soddisfazione è stata espressa, oltre che dall'Assessore alla Polizia Locale Salvatore Ferro, direttamente dal Primo Cittadino, che non ha mancato di rilevare come il senso di sicurezza che deriva alla cittadinanza dai sistemi di video-sorveglianza del territorio e dal pattugliamento effettuato dalla Forze dell'Ordine sta dando i suoi frutti.

"La sicurezza di Cesano e dei cesanesi è uno dei nostri obiettivi prioritari - ha dichiarato il Sindaco Maurilio Longhin -, un risultato che intendiamo perseguire attraverso la collaborazione sinergica e sempre più stretta tra Agenti della Polizia Locale e militi dei Carabinieri".

Le bici rubate sono in comando

La Polizia Locale informa che presso il comando di piazza Arese 12, sono in custodia alcune biciclette di probabile provenienza furtiva: gli interessati sono invitati a visionarle per un eventuale riconoscimento della propria.

Seguici sui nostri canali
Necrologie