Cronaca
Flessibili e mazze nel bagagliaio

Ladri in fuga con l'armamentario per svaligiare gli appartamenti

Inseguiti (anche a piedi) dagli agenti della Polizia di Stato a Monza

Ladri in fuga con l'armamentario per svaligiare gli appartamenti
Cronaca Monza, 20 Ottobre 2022 ore 12:42

Ladri in fuga con l'armamentario per svaligiare gli appartamenti.

Ladri in fuga

Nel pomeriggio di ieri mercoledì, 19 ottobre 2022, alle ore 18.25 circa, in viale Lombardia, a Monza, all’incrocio con Via della Taccona, gli agenti a bordo di una volante della Polizia di Stato hanno notato un’auto Mercedes-Benz classe B di colore grigio, con due persone a bordo, decidendo di procedere con un controllo.

L'alt ignorato

Una volta azionati i dispositivi di segnalazione acustica e luminosi per intimare l’alt, l’uomo alla guida del veicolo, anziché rallentare e poi fermarsi, ha dato gas, cominciando a superare le altre auto. Ha anche ignorato il rosso, oltrepassando un incrocio ad alta velocità, mettendo così a rischio l’incolumità degli altri conducenti.

La corsa in Valassina

L’inseguimento è proseguito per circa tre chilometri, lungo la Valassina, in direzione Milano, a una velocità di oltre 100 chilometri orari, zigzagando tra i veicoli e rischiando più volte di causare incidenti per gli improvvisi cambi di corsia, nonché cercando anche di tagliare la strada alla Volante della Polizia con l’intento di spingerla fuori strada.

La fuga a piedi

Dopo aver raggiunto lo svincolo dell’A52, nel tratto che costeggia il cantiere della metropolitana, gli uomini sono scesi dal veicolo, scappando a piedi: hanno scavalcato il new-jersey, finendo nella corsia di marcia opposta della SS36 direzione Lecco e mettendo in serio pericolo la loro stessa vita e quella degli altri utenti della strada.

Gli agenti  li hanno inseguiti a piedi, ma sono stati costretti a desistere a causa dell’intenso traffico. I due malviventi sono pertanto riusciti a dileguarsi oltre la rete metallica spinata facendo perdere le proprie tracce, allontanandosi in direzione del cantiere della metropolitana di Monza-Bettola, a Cinisello Balsamo.

L'armamentario per svaligiare case

Sono però riusciti a recuperare la Mercedes che è stata poi sequestrata. All'interno del portabagagli è stato rinvenuto un vero e proprio armamentario professionale per commettere furti in abitazioni, costituito da corde con gancio per arrampicata, occhiali antinfortunistici, stracci in microfibra, flessibili, vari dischi per flessibili per sventrare casseforti, smonta flessibile, radio a bassa frequenza per comunicare tra di loro e per intercettare le comunicazioni della polizia, caricatori per radio, accette, cacciaviti, pinze, tronchesi, mazze, cacciaviti, sei radio ricetrasmittenti, chiavi bussola, piede di porco, bastoni, aste di ferro, pinze, forbici, chiavi esagonali, guanti da lavoro, scalpelli, bottigliette d’acqua per raffreddare i flessibili, tutto materiale in genere utilizzato per svaligiare appartamenti con casseforti.

 

Approfondimenti in corso

Sono in corso accertamenti e approfondimenti per rivisitare i furti in appartamento compiuti negli ultimi tempi nella provincia di Monza e della Brianza, in particolare quelli dove sono state aperte casseforti. Inoltre, considerata la mole di attrezzatura trovata i malviventi erano sicuramente pronti a colpire da lì a poco.

Indaga la Polizia Scientifica

Il questore Marco Odorisio ha voluto sottolineare "l'importanza della efficace attività di prevenzione degli agenti delle volanti, che hanno saputo individuare e mettere in fuga i componenti di una professionale banda di persone dedite ai furti nelle abitazioni, sventando una serie di reati contro il patrimonio, se non fossero stati intercettati, facendo saltare i loro piani. L’armamentario rinvenuto dagli agenti, dai flessibili alle radio ricetrasmittenti per comunicare ed intercettare le comunicazioni della polizia, materiale sul quale saranno svolti i necessari approfondimenti a cura del personale della Polizia Scientifica”.

Seguici sui nostri canali
Necrologie