E' successo a Lissone

Ladri in Posta: questa volta scappano a mani vuote

I malviventi se la sono presa con lo sportello della frazione Santa Margherita, ma il colpo non è andato a segno

Ladri in Posta: questa volta scappano a mani vuote
Monza, 02 Novembre 2020 ore 16:34

E’ stato sventato il tentativo di attacco dei ladri al distributore automatico Postamat dell’ufficio postale della frazione Santa Margherita a Lissone.

Ladri in fuga

L’allarme giunto intorno alle 17 alla centrale operativa attiva 24 ore su 24 nella giornata di ieri, domenica, ha consentito di far intervenire immediatamente sul posto con le Forze dell’ordine che hanno constatato il tentativo di attacco.

I malviventi, anche questa volta, hanno cercato di mettere a segno il colpo prendendosela con il Postamat posizionato al piano interrato dell’ufficio postale di via San Domenico Savio nel rione Santa Margheria.  Una storia che, questa volta, è finita bene.

Alcune settimane fa, lo stesso sportello automatico, era finito nel mirino dei malviventi che erano riusciti quella volta a mettere a segno il colpo. Complice il buio della notte, i ladri erano riusciti a manomettere la strumentazione elettronica fuggendo con circa 37mila euro in contanti.

I 50 uffici postali presenti a Monza e Provincia sono dotati di caveau blindato con speciali casseforti con apertura temporizzata e sono attivi 170 sportelli dotati di RollerCash collegate alle postazioni operative i cui cassetti possono essere aperti esclusivamente alla conclusione di un’operazione. E’ prevista anche la presenza di una vigilanza armata durante tutto l’orario di apertura, l’effetto deterrente generato da tali accorgimenti, ha contribuito notevolmente alla riduzione del numero di eventi criminosi degli ultimi anni.

Questo il commento della società Poste Italiane che da poco ha ripristinato lo sportello anche nel quartiere di Lissone.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia