Vergogna

Ladri senza cuore, razzìa di portavasi al cimitero di Cornate

Parte della refurtiva è stata recuperata dalla Polizia locale e verrà riconsegnata venerdì mattina.

Ladri senza cuore, razzìa di portavasi al cimitero di Cornate
Vimercatese, 06 Maggio 2020 ore 11:58

Ladri senza cuore, razzìa di portavasi al cimitero di Cornate. Fortunatamente parte della refurtiva è stata già recuperata dalla Polizia locale e verrà riconsegnata venerdì 8 maggio.

L’annuncio dell’Amministrazione comunale

A dare l’annuncio del furto è stata la stessa Amministrazione comunale di Cornate, che nella giornata di ieri, martedì 5 maggio, ha riaperto i tre cimiteri presenti in città, chiusi da inizio marzo a causa dell’emergenza coronavirus. Nei giorni scorsi ignoti avrebbero sottratto oltre 100 portavasi in rame presenti all’interno del cimitero. Un gesto ignobile, soprattutto in considerazione del momento molto difficile vissuto dal nostro Paese e delle tante persone che hanno perso la vita a causa del Covid-19 senza nemmeno poter essere accompagnate nel loro ultimo viaggio. Approfittando della chiusura forzata del campostanto, uno o più predoni si sono introdotti all’interno del cimitero, sottraendo numerosi portavasi dalle tombe e dai loculi. Durante la razzìa, però, un uomo si sarebbe accorto di alcuni “strani” movimenti all’interno del cimitero stesso, avvisando così la Polizia locale di Cornate. Pronto l’intervento degli agenti, che hanno quindi costretto i ladri a fuggire e ad abbandonare parte della refurtiva, immediatamente recuperata e rimessa a disposizione della cittadinanza. I portavasi in rame verranno quindi riconsegnati ai cittadini nella giornata di venerdì 8 maggio, dalle 10 alle 12, presso il cimitero stesso. Ad annunciarlo è stata l’Amministrazione comunale.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia