Cronaca
Assolombarda

L’Advisory Board a Pasqua pensa ai giovani e ai bambini

Gabriella Magnoni Dompé: “Le imprese alleate del terzo settore contro gli effetti della crisi”.

L’Advisory Board a Pasqua pensa ai giovani e ai bambini
Cronaca 31 Marzo 2021 ore 11:26

In occasione della Santa Pasqua, l’Advisory Board di Assolombarda per la Responsabilità sociale delle imprese promuove “Un doppio sorriso per una Pasqua solidale”, un’iniziativa dedicata a sostenere le fasce più fragili, in particolare giovani e bambini.

Il progetto dell’Advisory Board

Ha preso avvio con l’acquisto di 600 uova di Pasqua da parte di Assolombarda, e prevede una doppia azione di responsabilità. Da un lato rafforzare l’azione di enti e realtà del terzo settore, già impegnati a promuovere progetti di ricerca, di cura e di formazione, dall’altro portare un sorriso in tante famiglie sul territorio.

Gli enti coinvolti nell’iniziativa

Il ricavato delle uova sarà rispettivamente devoluto a sostenere alcune iniziative di solidarietà degli enti e delle Associazioni che le distribuiscono: il “Comitato Maria Letizia Verga Onlus” (Monza) con la lotta alla leucemia infantile del Centro di Onco-ematologia pediatrica Maria Letizia Verga di Monza, la “Società Cooperativa Sociale In-Presa” (Carate Brianza) con il supporto di un ragazzo nel suo percorso di alternanza scuola-lavoro per il corso “Operatore meccanico – saldatura e giunzione dei componenti”. Infine anche alla “Fondazione Istituto Sacra Famiglia Onlus” (Cesano Boscone) con il progetto di didattica “Blu Home” ideato per aiutare i bambini con autismo e le loro famiglie.

Inoltre, le uova pasquali saranno donate a favore dei bambini le cui famiglie sono più in difficoltà, attraverso l’importante rete di parrocchie e associazioni di volontariato del territorio. In particolare: “Rete Pane e Rose” di Monza, la parrocchia “San Michele e Santa Rita” del quartiere di Corvetto a Milano, la “Chiesa del Santissimo Salvatore” di Pavia e la “Chiesa Sant’Alberto Vescovo” di Lodi

Il commento di Assolombarda

“Sono due milioni le famiglie in grave difficoltà e da inizio pandemia, secondo le ultime stime Istat, in Italia si contano un milione di nuovi poveri – ha dichiarato Gabriella Magnoni Dompé, Presidente dell’Advisory Board per la Responsabilità Sociale delle Imprese di Assolombarda -. Un incremento spaventoso che riguarda soprattutto il nord del Paese con 218mila famiglie scivolate sotto la soglia di povertà. Questo non può lasciarci indifferenti, abbiamo tutti il dovere di dare un contributo a chi è più in difficoltà per sostenere le migliaia di famiglie che, a causa della crisi, non riescono più a provvedere al proprio sostentamento. Per questo, in occasione della Santa Pasqua, abbiamo deciso di rafforzare l’impegno di tante preziose realtà di volontariato e del terzo settore, perché la loro azione non resti isolata ma anzi trovi nelle imprese un valoroso alleato per il bene comune”.

Necrologie