Nuovo blitz per l’assessore “Sceriffo” di Monza

L'assessore leghista Federico Arena è tornato a colpire con un'operazione anti-illegalità in piazza Castello

Nuovo blitz per l’assessore “Sceriffo” di Monza
Cronaca 26 Ottobre 2017 ore 21:56

Nuovo blitz per l’assessore leghista alla Sicurezza di Monza Federico Arena

L’assessore “Sceriffo” in piazza Castello

Dopo lo sgombero al parcheggio del San Gerardo, il blitz all’ex casa delle Aste e  i controlli al parchetto degli Artigianelli, l’assessore leghista Federico Arena è tornato a colpire con un’operazione anti-illegalità. Oggi un’azione congiunta con la Polizia locale è stata portata a termine in una delle zone di Monza più segnalate per presenza di irregolarità come la stazione.

I sequestri

In particolare gli agenti sono stati questa mattina nel parcheggio di piazza Castello e hanno proceduto al sequestro di merce venduta abusivamente. “Oltretutto si è proceduto al fermo di un clandestino, trattenuto in Questura per le operazioni di espulsione dal territorio nazionale. A qualcuno non piacerà ma noi andiamo avanti… #tolleranzaZero”, ha esultato Arena su Facebook.

Le reazione

Se sul profilo di Arena non sono mancati plausi e pollici alzati da parte di molti internauti, c’è anche lo ha criticato, come il consigliere del Partito democratico Marco Lamperti, che ha ironizzato sul fatto che una volta fermati i clandestini vengano subito rimessi in libertà.  “Sarebbe da chiedersi come mai in 5 anni non avete fatto nulla per la polizia locale, mandandola sotto organico pesantemente e non prevedendo l’acquisto di una cabina di foto segnalamento interna al comando che costringe gli agenti ad attendere ore e ore mendicando alle altre forze la disponibilità delle loro”, la risposta piccata di Arena.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità