Menu
Cerca
Monza

L’autodromo torna in pista con tredici week end di gara nel 2021

Oltre al Gran Premio di Formula 1 ci saranno anche il mondiale Endurance e una tappa del Dtm.

L’autodromo torna in pista con tredici week end di gara nel 2021
Cronaca Monza, 25 Marzo 2021 ore 14:46

L’autodromo torna in pista con un  ricco programma per il 2021. Formula 1, mondiale Endurance e Dtm i fiori all’occhiello.

All’autodromo pronto il 2021

La Formula 1, il mondiale Endurance e una tappa del Dtm. E’ stata presentata  la stagione dell’Autodromo di Monza che si appresta a vivere tredici week end di gara con alcune novità assolute. A presentare la stagione sono stati il presidente dell’autodromo Giuseppe Redaelli e il direttore Alessandra Zinno, alla presenza del sottosegretario con delega allo Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi eventi di Regione Lombardia Antonio Rossi.

Calendario prestigioso

Il prestigioso prestigioso del circuito annovera oltre al Gran Premio di Formula 1 una tappa del Dtm, il Campionato turismo tedesco per la prima volta a Monza e il Campionato mondiale Endurance, per la prima volta in Italia, dove correranno anche le auto appartenenti alla nuova classe di prototipi Le Mans Hypercar. Durante la conferenza di presentazione è emersa anche la volontà di aprire al pubblico in occasione del Gran Premio, qualora ce ne fosse la possibilità. Rispondendo alle domande dei giornalisti il direttore Alessandra Zinno ha ipotizzato la presenza di poco meno di 14mila spettatori, pochi in confronto ai numeri fatti registrare in passato ma che comunque darebbero almeno un segnale di ritorno alla normalità.

“Abbiamo dimostrato nel 2020 di poter, in tutta sicurezza, svolgere gare di motorsport con gli addetti ai lavori – ha spiegato – Vorremmo poter applicare anche agli spettatori tutte le prescrizioni che abbiamo ormai rodato. Speriamo quindi che presto si possano riaprire nuovamente le nostre tribune al pubblico permettendo un accesso contingentato ai tifosi”.

L’importante ruolo che riveste l’autodromo, non solo per lo sport ma anche per l’economia è stato sottolineato dal presidente Giuseppe Redaelli.

“Gli appuntamenti di quest’anno sono numerosi e di grande rilievo – ha osservato – A settembre festeggeremo cento anni di storia del Gran Premio d’Italia mentre nel 2022 l’Autodromo Nazionale Monza celebrerà i cento anni dalla sua fondazione. Sarà dunque un biennio di anniversari.  Questo importante traguardo sarà un’opportunità per assicurare al circuito altrettanti anni di attività, con alcuni essenziali lavori. Tali opere potranno generare un importante volano per l’economia dalla loro progettazione, all’esecuzione, fino alla fruizione dell’impianto. L’impatto economico locale diretto, indiretto esercitato dall’Autodromo Nazionale Monza per tutti gli eventi dell’anno sul territorio locale è quantificabile in oltre 125 milioni di euro. Inoltre la notorietà della città di Monza a livello internazionale è legata al Gran Premio d’Italia”.

Tra le gare in programma quest’anno sul circuito brianzolo spiccano oltre al Gran Premio d’Italia  che si disputerà dal 10 al 12 settembre, la tappa del Dtm in programma il 18-19 e 20 giugno con il Monza Round 2021, of Monza e il Fia World Endurance Championship, per la prima volta sul circuito brianzolo il 16 -17 e 18 luglio.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli