Menu
Cerca
Monza e Brianza

Le fontane pubbliche tornano a vivere e a zampillare

Con una novità: a occuparsi del loro funzionamento, a tenerle pulite e in ordine penserà BrianzAcque.

Le fontane pubbliche tornano a vivere e a zampillare
Cronaca Monza, 10 Marzo 2021 ore 16:24

Le fontane pubbliche tornano a vivere e a zampillare. Con una novità: a occuparsi del loro funzionamento, a tenerle pulite e in ordine, penserà BrianzAcque.

Le fontane pubbliche tornano a vivere e a zampillare

Diciotto comuni, Monza in testa, dopo aver aderito ad una manifestazione d’interesse, hanno o stanno per sottoscrivere una convenzione con il gestore locale del servizio idrico integrato.

L’accordo della durata biennale (prorogabile), prevede l’esecuzione della manutenzione idraulica ed elettrica ordinaria e straordinaria, compresi alcuni interventi edili e impiantistici. Verrà eseguita la pulizia e la bonifica periodica delle vasche con somministrazione di prodotti antialghe e anticalcare. Nella gestione sono inoltre comprese le attività di “pulizia”, come la rimozione di foglie secche, di cartacce, lattine e di ogni altro genere di rifiuti con sopralluoghi periodici presso ogni fontana.

Con questa nuova iniziativa BrianzAcque rende così ai Comuni dell’ambito gestito un ulteriore servizio, aggiuntivo rispetto alla mission aziendale legata alla conduzione del ciclo idrico integrato.

La fontana delle rane a Monza

“Siamo dunque ben felici – commenta Enrico Boerci, presidente e amministratore delegato di BrianzAcque – di mettere il know how aziendale a disposizione dei nostri comuni soci per una collaborazione pubblica basata su un servizio di qualità a costi nettamente inferiori rispetto a quelli medi, praticati dal mercato. Proprio il ruolo che svolgiamo ci permette di ottenere economie di scala che, per le amministrazioni municipali, si traducono in un saving economico finalizzato alla valorizzazione della bellezza dei luoghi legati al bene acqua”.

BrianzAcque prenderà in carico 46 fontane

Complessivamente BrianzAcque si farà carico di un patrimonio di 46 fontane di proprietà comunale presenti a Monza, Agrate Brianza, Barlassina, Bellusco, Caponago, Cavenago Brianza, Ceriano Laghetto, Desio, Lesmo, Limbiate, Macherio, Nova Milanese, Sovico, Triuggio, Varedo, Vedano al Lambro, Veduggio, Villasanta.

Varedo, la fontana Onu. In copertina la fontana di Largo Alpini a Desio

L’appalto per il “Servizio di conduzione e manutenzione delle fontane ornamentali pubbliche” è stato aggiudicato ad un’impresa esterna per un costo di 471 mila euro. A fronte delle prestazioni erogate, gli enti locali verseranno a BrianzAcque un canone annuo fisso per la manutenzione ordinaria oltre ad eventuali costi aggiuntivi per interventi straordinari relativi alle sole opere edili.

In caso di segnalazioni o richieste urgenti una squadra di tecnici interverrà entro 3 ore. Nell’ attività di gestione è inclusa anche la manutenzione programmata degli impianti elettrici. Il periodo annuale di esercizio delle fontane è stimato mediamente in circa 9 mesi, da marzo-aprile fino a ottobre-novembre con una durata di emissione giornaliera di 10-12 ore al giorno fino a punte di 16 nel periodo estivo.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli