Non solo emergenze

Le foto della nuova sede della Croce rossa di Varedo

Spazi più  ampi e funzionali in via Colombi, l'auspicio di un 2021 ricco di progetti

Le foto della nuova sede della Croce rossa di Varedo
Cronaca Desiano, 28 Gennaio 2021 ore 11:32

Le foto della nuova sede della Croce rossa di Varedo. Spazi più  ampi e funzionali in via Colombi, l’auspicio di un 2021 ricco di progetti

Le foto della nuova sede della Croce rossa di Varedo

Una nuova sede molto più ampia di quella in via Scarlatti, tanti corsi pronti a partire e una squadra di giovani impegnati nelle attività sociali. Pandemia permettendo, per il comitato della Croce rossa di Varedo si prospetta un 2021 ricco di progetti. Il presidente Lorenzo Oldoni ci ha aperto le porte della nuova sede di via Colombi, ricavata in uno stabile dell’ex depuratore del Cap, abbandonato da anni e rimesso a nuovo grazie a un consistente intervento di ristrutturazione che è stato possibile grazie anche alla collaborazione dei circa cento volontari del comitato.

7 foto Sfoglia la gallery

Pochi giorni fa è arrivata l’insegna

La nuova sede della Cri, dove da qualche giorno campeggia l’insegna ufficiale, è operativa da ottobre ma, sempre a causa dell’emergenza sanitaria, non è stato ancora possibile inaugurarla. “Alcuni cittadini hanno avuto modo di vederla in occasione della campagna vaccinale, che è stata accolta nella nostra sala corsi, ma speriamo di poter presto organizzare una vera inaugurazione” ha auspicato il presidente.

I lavori di ristrutturazione

La nuova sede è organizzata su due piani: all’ingresso il centralino, una cucina spaziosa con area relax per i militi e la sala corsi. Al primo piano dormitori, servizi, infermeria e uffici. Al piano interrato l’ampio garage per parcheggiare le ambulanze. “Abbiamo ristrutturato l’interno e l’esterno ma prima abbiamo dovuto liberare tutti gli ambienti dai vecchi arredi del laboratorio chimico – ha spiegato il presidente – per riadattare il primo piano abbiamo usato delle pareti in carton gesso, mentre nel garage abbiamo dovuto rifare le saracinesche perché quelle che abbiamo trovato erano divelte. Manca ancora qualche rifinitura ma la struttura è pienamente funzionante” ha ricordato Oldoni.

Una sala corsi per le iniziative

Un impegno anche economico, sostenuto dal contributo di cittadini e aziende che hanno fatto donazioni anche di presidi sanitari, fondamentali per lo svolgimento delle attività quotidiane della Croce rossa.  Adesso c’è solo tanta voglia di tornare alla normalità e di sfruttare in pieno gli spazi a disposizione per tante iniziative. “Solitamente durante l’anno organizziamo vari corsi rivolti alla popolazione oppure per ottenere la certificazione all’uso del defibrillatore – ha spiegato il presidente – adesso abbiamo gli spazi per accogliere queste iniziative, speriamo di poter ricominciare al più presto. Vorremmo organizzare anche un corso per nuovi volontari”.

L’impegno dei giovani nell’area sociale

Il lockdown è stato un periodo di intenso lavoro per il comitato varedese ma ha posto le base di nuovi servizi nell’area sociale. Alcuni giovani si sono impegnati insieme ad altre associazioni del territorio nella consegna di spesa e medicine e hanno raccolto e distribuito i regali di Natale ai bambini. “Stiamo collaborando con la Caritas per la consegna dei pacchi alimentari alle famiglie o altre necessità, siamo operativi sul territorio di Varedo e anche su parte di Limbiate. Il nostro impegno non è solo 118 dunque, ma stiamo diversificando le attività per rispondere sempre meglio alle esigenze della popolazione” ha concluso Oldoni.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli