Violenza in centro: l’eroico gesto di un ventenne monzese ESCLUSIVO

"L'extracomunitario stava per massacrarla, le ha spaccato una bottiglia in testa". L'intervista esclusiva al magazziniere ventenne che ha salvato la vita alla giovane aggredita in centro

Violenza in centro: l’eroico gesto di un ventenne monzese ESCLUSIVO
Cronaca 18 Luglio 2017 ore 11:40

Violenza in centro: l’eroico gesto di un ventenne monzese

Giovane aggredita in centro

Aggredita a bottigliate: ragazza tratta in salvo dal “magazziniere eroe”. Lui, il ventenne Gabriele Lopa non si sente un eroe, eppure se non fosse stato per lui, il lieto fine in questa vicenda di violenza non ci sarebbe stato. “Eroe magari no, ma portavoce di un messaggio contro l’indifferenza, quello sì. Non so se ho salvato una vita, ma di sicuro la situazione stava prendendo una brutta piega. E sinceramente mi sarei aspettato un po’ più di collaborazione”.

L’intervista esclusiva

Disavventura a lieto fine, nella notte tra domenica e lunedì per una ragazza monzese e per Gabriele Lopa, 20 anni, magazziniere in un’azienda di Sesto San Giovanni, testimone e protagonista suo malgrado di un’aggressione. Il giovane, volontario in una onlus di Milano, stava passeggiando nella zona del Ponte dei Leoni, in pieno centro, attorno alle 2 di notte, quando a un certo punto ha sentito le urla di una ragazza. La notizia integrale e l’intervista al giovane magazziniere sul Giornale di Monza in edicola da oggi, martedì 18 luglio e nell’edizione sfogliabile per pc, smartphone e tablet

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità