Lesmo, Andrea Villa entra nell’Olimpo dei barman

Il co-proprietario del bar "M10" di Lesmo, ha vinto il campionato italiano di caffetteria

Lesmo, Andrea Villa entra nell’Olimpo dei barman
Vimercatese, 28 Gennaio 2020 ore 15:39

Andrea Villa entra nell’Olimpo dei barman.

Un successo meritato per il co-proprietario del bar «M10» di via Monti, che la scorsa settimana ha centrato il primo posto alla finale dei campionati italiani di caffetteria disputatisi lo scorso fine settimana a Rimini.
Un riconoscimento che non solo gli ha garantito il titolo nazionale, ma anche la possibilità di partecipare ai prossimi Mondiali che si terranno a giugno in Polonia.

La gara

All’interno della suggestiva cornice del Salone del Gusto, Andrea ha trionfato nella sezione «Coffee in Good Spirits»: una particolare competizione che ha richiesto la preparazione di quattro cocktail alcolici, due caldi e due freddi, tutti a base di caffè. La scelta del barman lesmese è ricaduta su vodka e gin, a cui sono stati aggiunti aromi e sapori per un’esplosione di gusto che ha stregato la giuria.

A garantire la vittoria non è stata solamente la tecnica, peraltro padroneggiata con maestria, ma anche la presentazione scelta da Andrea, che ha puntato moltissimo sullo spirito «green» che da tempo caratterizza anche il suo «M10», dove da questa estate si utilizza solamente materiale riciclabile. Da qui la scelta di utilizzare anche per le proprie creazioni in gara prodotti organici, ecologici e alimenti biologici. A partire dal caffè, del quale lo stesso 39enne è diventato un vero e proprio cultore.

«Tutto è iniziato lo scorso marzo con un viaggio in Costa Rica – racconta il neo campione italiano – Lì ho conosciuto Don Diego, il proprietario della piantagione di caffè ecosostenibile di Aquiares. Prova dopo prova, abbiamo scelto insieme il caffè che avrei portato in gara ed è una delle prima persone che ho chiamato subito dopo la premiazione, perché volevo condividere con lui questo momento speciale».

Al fianco di Andrea anche i suoi compagni di avventura del «Bugan Coffee Lab», esperienza di caffetteria di Bergamo in grande espansione nel settore capace di conquistare con i propri «atleti» ben tre differenti categorie.

Il pass per i Mondiali

Come detto il primo posto ha permesso Andrea non solo di portarsi a casa il titolo italiano, ma anche il pass per i prossimi campionati mondiali che si disputeranno in estate a Varsavia, in Polonia. In quell’occasione il barman lesmese se la vedrà con i migliori talenti provenienti da ogni angolo del mondo. Lo attende una bella sfida, non c’è che dire, ma per il momento il 39enne si gode la meritata soddisfazione.

«Fatico ancora a credere che sia tutto vero: per me è stata un’emozione unica, difficile da spiegare, ma che sicuramente ripaga di tutto il lavoro svolto fino a oggi – prosegue il vincitore mentre osserva la targa consegnata al momento della premiazione – Era da un anno che mi preparavo a questo appuntamento e dopo il secondo posto della scorsa edizione questa volta sono riuscito a compiere quel salto di qualità necessario a raggiungere la vetta. Vorrei ringraziare il mio socio e tutto lo staff del bar “M10” che mi ha sostenuto durante tutto questo percorso. La testa è già ai Mondiali di giugno, a Varsavia: lì mi confronterò con dei veri mostri sacri provenienti da tutto il pianeta, ma per me solo la possibilità di partecipare rappresenta già un bellissimo successo».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia