Lesmo, il giovane numismatico e lo statuto perduto del Milan

Il documento è stato ritrovato in una biblioteca privata da Marco Boscolo, 26enne appassionato di storia

Lesmo, il giovane numismatico e lo statuto perduto del Milan
Cronaca 11 Luglio 2017 ore 09:00

Una biblioteca di un’antica villa milanese, una misteriosa scatoletta di pelle e un documento che molti davano ormai per scomparso. Anzi, addirittura di cui probabilmente si ignorava persino l’esistenza.
E poi lui, un ragazzo di 26 anni che tutti gli elementi sopra descritti se li è trovati di fronte quasi per caso. Marco Boscolo, lesmese residente in frazione Gerno, è il protagonista di una storia che ha dell’incredibile e che per certi versi ha riscritto la storia di una gloriosa società calcistica come l’«Ac Milan».

Lo statuto ritrovato

Il giovane numismatico, infatti, mentre si trovava intento a catagolare i contenuti di una collezione privata di una famiglia milanese, è entrato in possesso di una scatolina di pelle nera, al cui interno si trovava quella che poi si è rivelata essere la prima copia dello statuto del Milan Cricket and Football Club.
Una scoperta dal valore incalcolabile. Innanzitutto storico, visto che prima del ritrovamento di questo reperto non vi era alcuna documentazione certa sull’atto costitutivo della società. Un vero e proprio mistero che il giovane lesmese ha aiutato di fatto a dipanare.

Leggi il resto di questa incredibile storia, raccontata dallo stesso protagonista, sul Giornale di Vimercate in edicola da oggi, martedì, disponibile anche nell’edizione sfogliabile per pc e smartphone.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità