Limbiate, sequestrati beni per un milione di euro

La Divisione anticrimine della Questura di Milano sequestra beni per un milione di euro nei confronti del 49enne Santo Ursino, originario di Catania ma residente a Limbiate.

Limbiate, sequestrati beni per un milione di euro
07 Novembre 2016 ore 15:27

La Divisione anticrimine della Questura di Milano sequestra beni per un milione di euro nei confronti del 49enne Santo Ursino, originario di Catania ma residente a Limbiate.

Il decreto di sequestro, emesso il 14 ottobre scorso dal Tribunale di Monza dopo la proposta di misura di prevenzione patrimoniale avanzata dal questore di Milano, è stato eseguito nella giornata di lunedì. Ursino è indagato per reati contro il patrimonio e già sorvegliato speciale. I beni colpiti dal provvedimento sono una villa a schiera a Cogliate, un appartamento a Limbiate, una pescheria di 240 metriquadrati ad Abbiategrasso, la quota societaria dell’impresa operante nel settore ittico e vari rapporti bancari.

LA NOTIZIA SUL GIORNALE DI DESIO IN EDICOLA MARTEDI’.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia