Limbiate: sopralluogo in un edificio occupato abusivamente. Confermata l’inagibilità

Nei prossimi giorni verrà deciso insieme alle forze dell’ordine competenti come procedere.

Limbiate: sopralluogo in un edificio occupato abusivamente. Confermata l’inagibilità
Desiano, 06 Febbraio 2020 ore 22:34

Si è svolto questa mattina,giovedì 6 febbraio 2020, un sopralluogo presso la struttura di proprietà provinciale in via Monte Grappa a Limbiate, composto da quattro unità immobiliari. Confermata l’inagibilità.

Edificio occupato abusivamente a Limbiate

Hanno partecipato, insieme agli agenti di polizia provinciale e ai tecnici del settore Patrimonio alla presenza dei Consiglieri Andrea Villa e Claudio Rebosio, i referenti del Comando Polizia locale di Limbiate e dell’Ufficio edilizia privata Urbanistica del Comune di Limbiate, ed i Vigili del Fuoco.
Il sopralluogo è stato concordato con la Prefettura per valutare la situazione dell’immobile che risulta occupato abusivamente da 6 persone, distribuite nelle unità immobiliari che lo compongono.

La segnalazione lo scorso dicembre

La Provincia aveva ricevuto la segnalazione di occupazione abusiva lo scorso dicembre dal Comune di Limbiate e dalla Legione Carabinieri Lombardia – stazione di Limbiate: lo stabile risultava già non utilizzabile per sue condizione statiche, impiantistiche ed igienico – sanitarie.

La perizia tecnica

Immediatamente sono stati incaricati dei professionisti per redarre una perizia tecnica a prova della inagibilità della struttura da utilizzare per  richiedere un intervento tempestivo delle forze dell’ordine competenti  e porre fine all’occupazione abusiva, stante la condizione di pericolo per gli abitanti inerente lo stato dei luoghi.

Confermata l’inagibilità

Il sopralluogo di questa mattina ha confermato lo stato di inagibilità dell’immobile e la presenza di manomissioni all’impianto elettrico con la realizzazione di impianti precari con fili volanti a elevato rischio anche per l’innesco di incendi. E’ stata riscontrata la possibile presenza di allacci abusivi per la fornitura elettrica.

Si pensa ad una soluzione alternativa

Le autorità presenti hanno avvisate le persone che vivono all’interno dello stato di pericolo dell’immobile ed è stata fatta segnalazione ai servizi sociali comunali per trovare una soluzione abitativa alternativa.
Nei prossimi giorni verrà deciso insieme alle forze dell’ordine competenti come procedere. La Provincia provvederà poi a rendere completamente  inaccessibile l’immobile.