L’incubo del passaggio a livello a Villa Raverio VIDEO

Le sbarre che tagliano viale Kennedy restano abbassate per almeno 135 minuti al giorno.

L’incubo del passaggio a livello a Villa Raverio VIDEO
Caratese, 23 Febbraio 2018 ore 16:36

Chi abita a Besana o nel suo circondario, almeno una volta nella vita si sarà trovato a giustificare un ritardo così: “Il passaggio a livello di Villa Raverio era abbassato…”.
Si, perché quelle sbarre rosse e bianche all’altezza della stazione ferroviaria della frazione di Besana, lungo viale Kennedy (di competenza provinciale), sono davvero un incubo per automobilisti, motociclisti, autisti di mezzi pesanti e pure ciclisti. Negli anni di progetti e proposte di soluzione ce ne sono stati tantI.  A mancare, però, sono sempre stati i soldi.

Passaggio a livello abbassato per 135 minuti al giorno

Basta fare i conti: ogni giorno, dalle 6 (5 e 53 per la precisione) alle 23 sono ben quarantacinque i treni che transitano da e verso Milano e Lecco. Ad ogni passaggio, le sbarre si abbassano, bloccando il traffico lungo viale Kennedy per una media di tre minuti alla volta. Che, moltiplicati per 45, fanno 135 minuti, vale a dire due ore e venticinque. E questo per tutta la settimana, fatta salva la domenica quando le corse arrivano quasi a dimezzarsi, fermandosi a ventisei. Le ore più congestionate sono quelle del mattino: dalle 6,30 alle 9,30 le luci del passaggio a livello si accendono di rosso per dodici volte.
Conseguenza? Lunghe code, soprattutto negli orari di punta ed in concomitanza con l’uscita degli studenti dalle scuole (l’istituto “Gandhi” di via Foscolo e primaria di via Matteotti).
Salendo da Carate verso Besana e nella direzione opposta.

Sul Giornale di Carate in edicola martedì 27 ottobre il servizio completo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia