Cronaca

Lissone, don Tremolada è vescovo a Brescia

Nato a Lissone il 4 ottobre 1956, nel 2014 è diventato vescovo ausiliare di Milano, a fianco del cardinale Scola.

Lissone, don Tremolada è vescovo a Brescia
Cronaca 12 Luglio 2017 ore 17:27

Oggi per Lissone (e in particolare per la frazione Bareggia) è una giornata da ricordare; monsignor Pierantonio Tremolada è stato nominato vescovo di Brescia da Papa Francesco.

Il nuovo vescovo: la biografia

Lo stemma del nuovo vescovo

Nato a Lissone il 4 ottobre 1956, don Antonio (come è conosciuto in città) ha studiato a Roma al Pontificio Istituto Biblico dove ha conseguito prima la Licenza e poi il Dottorato in Scienze Bibliche.

Il nuovo vescovo di Brescia ha alle spalle una lunga carriera come docente di Sacra Scrittura presso la Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale; ha inoltre lavorato come caporedattore della Rivista “Parole di Vita”.

Nella Diocesi di Milano ha preso parte a diverse iniziative rivolte ai giovani.

Nel 2012 ha ricevuto l'incarico di Vicario episcopale del cardinale Angelo Scola e nel maggio del 2014 viene nominato Vescovo Ausiliare di Milano.

Oggi il 60enne prelato lissonese, originario di Bareggia, è stato investito della diocesi bresciana dall'ex arcivescovo di Milano, nella cappella Arcivescovile della Curia di Milano.

La notizia sul Giornale di Monza in edicola da martedì 18 luglio.

Necrologie