Della Noce dalla D’Urso, cresce la mobilitazione

Il comico ha raccontato la sua storia anche a "Pomeriggio Cinque". Solidarietà anche dei meccanici Ferrari, Claudio Bisio e padri separati

Della Noce dalla D’Urso, cresce la mobilitazione
Cronaca 20 Ottobre 2017 ore 11:50

Meccanici della Ferrari, padri separati, Claudio Bisio e tanti comici. Senza contare i gruppi social, fans di vecchia data e molta gente comune.

La gara di solidarietà per dare una mano a Marco Della Noce, il cabarettista di Zelig, diventato famoso per il suo personaggio di Oriano Ferrari, ha avuto in queste ore un’autentica impennata di adesioni

La sua storia anche dalla D’Urso

Della Noce, ieri pomeriggio, ha raccontato la sua storia anche davanti alle telecamere di “Pomeriggio Cinque”, il contenitore di informazione, gossip e attualità, di Barbara D’Urso.

A Canale 5 Della Noce ha spiegato le sue ultime vicissitudini economiche, familiari e di salute: pignoramenti, la separazione e la cura al Niguarda per la depressione.

 Mobilitazione

Come detto, i meccanici (quelli veri) della Ferrari si sono subiti messi in movimento per aiutare il comico che ha dato loro tanta popolarità.

La stessa ha fatto Claudio Bisio, mentre alcuni colleghi hanno sollecitato anche l’Amministrazione comunale di Lissone, città dove ora Della Noce vive in macchina in un parcheggio.

Proprio oggi il comico incontrerà gli assistenti dei servizi sociali del Comune.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità