A Lissone approvato il “Regolamento del verde”: interesserà anche i privati

Sanzioni da 50 a 480 euro per i trasgressori

A Lissone approvato il “Regolamento del verde”: interesserà anche i privati
02 Maggio 2017 ore 14:29

A Lissone approvato il “Regolamento del Verde”, uno strumento in difesa e valorizzazione del patrimonio cittadino che interesserà anche i privati.

Un decalogo per il verde pubblico e privato

Garantire la tutela del verde quale bene fondamentale della comunità, disciplinandone la formazione, la gestione, la manutenzione e l’uso. È questa la premessa del “Regolamento del verde e d’uso degli spazi verdi”, approvato dal Consiglio comunale di Lissone nell’intento di riconoscere la valenza del verde urbano nella sua complessità, compresi gli aspetti culturali e ricreativi.

In quest’ottica, anche il verde di proprietà privata diventa oggetto di rispetto e tutela: il regolamento infatti si applica al patrimonio arboreo e arbustivo pubblico e privato posto nel territorio comunale.

Sanzioni a chi abbatte alberi senza autorizzazione

Particolare tutela è prevista per alberi con circonferenza del tronco di almeno 80 centimetri e per piante di qualsiasi dimensione facenti parte di architetture vegetali con più di 50 anni. Prevista una protezione specifica per gli alberi monumentali e per formazioni in macchie arboree.

Nel regolamento è specificato che l’abbattimento di alberi in assenza di autorizzazione comporta sanzione pecuniaria, da 50 a 480 euro, e a compensazione degli alberi abbattuti il richiedente dovrà reimpiantare un numero uguale di esemplari su proprietà privata o sobbarcarsi i costi di ripiantumazione in area pubblica e di posa per 3 annualità dalla messa a dimora.

Obbligo di pulizia per le aree verdi private

Fra gli altri obblighi per i proprietari di aree a verde private quello di effettuare periodicamente interventi di pulizia dell’area, taglio dell’erba, rimonda delle porzioni di chioma secche, difesa da parassiti e interventi necessari a tutela della pubblica incolumità.

 

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia