L’istituto Da Vinci di Carate dedica una mostra al genio di Leonardo

Dal 26 gennaio un prezioso allestimento della collezione di Paolo Candusso sarà ospitato in villa Cusani a Carate in omaggio al genio del Rinascimento.

L’istituto Da Vinci di Carate dedica una mostra al genio di Leonardo
15 Gennaio 2019 ore 08:19

Una mostra con cento modellini in legno perfettamente riprodotti delle macchine di Leonardo da Vinci.

Dal 26 gennaio al 1 febbraio in villa Cusani

E’ l’omaggio che l’istituto d’istruzione superiore di via De Gasperi, guidato da Mariagrazia Fornaroli, ha voluto dedicare al genio del Rinascimento (a cui è intitolata la scuola, ndr) nella ricorrenza dei cinquecento anni dalla sua scomparsa avvenuta nel castello di Clos-Lucé, vicino ad Amboise, dove era stato alloggiato da re Francesco I, suo grande estimatore. La mostra – che ospita le realizzazioni della collezione di Paolo Candusso, ex artigiano tornitore di Garbagnate Milanese – sarà inaugurata nella mattinata di sabato 26 gennaio (alle ore 11) nelle stanze di Villa Cusani Confalonieri.
Il prezioso allestimento resterà aperto al pubblico solo nel fine settimana, nei giorni di sabato 26 (dalle 11 alle 12,30 e nel pomeriggio dalle 15 alle 18) e domenica 27 gennaio (dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 15 alle 18) mentre fino al primo di febbraio la mostra ospiterà le scuole del territorio con visite programmate per gli studenti. Si potranno ammirare imbarcazioni e attrezzature militari, ponti e mezzi di sollevamento ma anche gli strumenti di misura e le macchine per il volo.

Collezione preziosa

In esposizione, come detto, ci saranno un centinaio di modelli ricostruiti nei particolari dai disegni originali di Leonardo. A curare l’iniziativa sono stati i 24 studenti della 4^BS coordinati dalla professoressa Eliana Rovelli, docente di disegno e storia dell’arte insieme a Aldo Rotunno, referente del laboratorio Cad (Computer Aided Design).
«Il lavoro è stato gestito dalla classe in un percorso di alternanza e con l’obbiettivo di avvicinare ancora di più la scuola al territorio – spiega la professoressa Rovelli – L’anniversario della scomparsa di Leonardo sarà completato da due viaggi di istruzione: uno a Vinci, borgo che ha dato i natali allo scienziato toscano, l’altro in Francia dove lo scienziato morì».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia