Litiga con il fidanzato e si lancia nel vuoto

Dramma ieri a Milano, perde la vita una 33enne.

Litiga con il fidanzato e si lancia nel vuoto
29 Luglio 2018 ore 08:55

Litiga con il fidanzato e si lancia nel vuoto. Una donna di 33 anni è morta ieri, sabato, a Milano.

Litiga con il fidanzato e si lancia nel vuoto

La giovane, originaria di Olbia, si è lanciata nel vuoto, in via Lambrate, poco prima delle 13 di sabato. Inutili i soccorsi. La 33enne è morta sul colpo dopo l’impatto con una vettura parcheggiata in strada. Secondo quanto avrebbero ricostruito i carabinieri, intervenuti insieme agli operatori del 118, la giovane, la sera prima, avrebbe litigato con il fidanzato. Lei gli avrebbe confessato un tradimento e il compagno le avrebbe detto di non volerla vedere mai più.

Prima si è fatta la doccia, poi il dramma

Nella mattinata di sabato, la giovane, dopo aver cercato invano per tutta la mattina il fidanzato, si è fatta una doccia, ha asciugato e stirato i capelli e poi si è lanciata nel vuoto, sotto gli occhi della cognata che abitava con lei. Una ventina di minuti dopo la tragedia, il fidanzato si è presentato sotto casa della 33enne. In mano aveva un sacchettino. Dentro, un regalo per fare pace dopo la litigata della sera prima.

“Una ragazza solare”

I due giovani, entrambi studenti universitari, avevano appena superato un esame insieme. “Era una ragazza solare e piena di vita”, diceva la cognata mostrando, incredula per l’accaduto, le foto della 33enne ai carabinieri.

8 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia