smog ai minimi

Lo smog si azzera … ma il coronavirus non c’entra

L'esperto meteo "A provocare una netta riduzione degli inquinanti è stato solo il vento". 

Lo smog si azzera … ma il coronavirus non c’entra
28 Febbraio 2020 ore 12:03

Lo smog si azzera … ma il coronavirus non c’entra. L’esperto meteo “A provocare una netta riduzione degli inquinanti è stato solo il vento”.

Lo smog si azzera … ma il coronavirus non c’entra

Il coronavirus non azzera l’inquinamento, è tutto merito del vento.

In questi ultimi giorni la qualità dell’aria in Lombardia è notevolmente migliorata. E in molti si sono chiesti se possa essersi trattato di un possibile effetto positivo dato dalla minore circolazione di mezzi a Milano e nell’hinterland.

E invece no. A spiegarcelo è l’esperto meteo Christian Brambilla che ci conferma:

“Nei giorni scorsi sono circolati diversi post riguardanti una sensibile riduzione degli inquinanti per effetto collaterale del drastico calo della circolazione veicolare a Milano e nell’hinterland. Come si vede dalle mappe, sia nelle giornate di martedì 25 che di domenica 23, entrambe con traffico ridotto al minimo, non si notava alcuna riduzione dell’inquinamento. Entrambe le cartine Arpa sono sovrapponibili a quella di martedì 18 febbraio, normale giornata di traffico feriale”.

4 foto Sfoglia la gallery

Dunque cosa ha influito sul netto miglioramento della qualità dell’aria Lombarda e Milanese mercoledì 26 e giovedì 27?

“Semplicemente il vento proveniente da nord, null’altro.  Il coronavirus, almeno in questo ambito non c’entra nulla”.

Previsioni meteo

Nei prossimi giorni a mantenere lo smog sotto controllo ci potrebbe pensare la pioggia. E’ infatti in arrivo una perturbazione che nelle prossime ore porterà fenomeni diffusi, seppur deboli, su gran parte della Lombardia.

LEGGI QUI LE PREVISIONI 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia