L’ultimo saluto di Bellusco ad Antonio Limonta

Una folla enorme ha partecipato ai funerali dell'operaio morto venerdì scorso.

L’ultimo saluto di Bellusco ad Antonio Limonta
Vimercatese, 27 Aprile 2018 ore 16:32

Bellusco ha tributato l’ultimo saluto ad Antonio Limonta. Una folla enorme ha preso parte ai funerali dell’operaio 42enne, scomparso una settimana fa a causa un tragico incidente sul lavoro. Nel corso dell’omelia funebre, i sacerdoti hanno ringraziato l’uomo, morto mentre “stava costruendo un mondo più moderno e migliore”.

Grande partecipazione e commozione

Come detto, sono state tantissime le persone che hanno preso parte alle esequie celebrate presso la chiesa di San Martino Vescovo a Bellusco. Un ultimo attestato di stima e affetto nei confronti di Antonio Limonta, scomparso tragicamente una settimana fa mentre lavorava nell’azienda di famiglia, la carpenteria “Misani”. E proprio nei confronti della famiglia è stato riservato l’abbraccio più grande da parte delle comunità di Bellusco, luogo di nascita di Antonio, e Vimercate, dove l’uomo risiedeva ormai da diversi anni. Molto toccante l’omelia funebre, in cui ad Antonio sono state rivolte le parole usate dal Signore nei confronti del profeta Isaia.

“Tu sei prezioso ai miei occhi. Questa frase ora il Signore la sta dicendo anche ad Antonio e così dobbiamo fare anche noi. Antonio sei certamente prezioso agli occhi di mamma Carla e papà Roberto, sei prezioso perchè eri giovane e avevi una vita davanti. Ma sei prezioso perchè sei morto al lavoro, stavi costruendo un mondo più moderno, più bello per tutti noi”.

Il lungo corteo funebre

Al termine della funzione un lungo corte funebre si è incamminato in direzione del cimitero di Bellusco. A guidarlo il Tricolore, in rappresentanza dell’Associazione nazionale mutilati e invalidi del lavoro.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia