Cronaca
lutto

Macherio piange l'ex sindaco

"E' stato un dono prezioso" le parole di don Matteo Vasconi durante il funerale celebrato questo pomeriggio.

Macherio piange l'ex sindaco
Cronaca Caratese, 16 Dicembre 2021 ore 18:05

Macherio in lutto per l'ex sindaco Giuseppe Didoni, i funerali sono stati celebrati questo pomeriggio (giovedì 16 dicembre).

Lutto per l'ex sindaco

Giuseppe Didoni è mancato all'età di 94 anni. Domani, 17 dicembre, avrebbe compiuto i 95 anni. E' stato sindaco di Macherio dal 1970 al 1975 tra le fila della Democrazia Cristiana. E' stato anche volontario in parrocchia, impegnato nel Movimento Terza Età. In molti lo hanno ricordato come "una persona modesta e buona". " Nel 1970 mi "capita" di fare il sindaco - aveva dichiarato in un'intervista rilasciata al mensile Il Paese in occasione dei suoi 90 anni - Carica non cercata ma accettata nella consapevolezza e nello spirito di dover dedicare le proprie attenzioni e cure al bene comune. Sin dall'inizio del mio mandato ebbi la percezione di alcune necessità ritenute irrimandabili dalla maggior parte delle persone che ricevevo. Una fra le principali era la casa. Problema grave e per certe situazioni angoscioso".

Il funerale

Giuseppe Didoni lascia la figlia Mariella e le nipoti Francesca e Veronica. Il funerale è stato celebrato oggi pomeriggio (giovedì) nella chiesa dei Santi Gervaso e Protaso. "Un marito, padre e nonno attento e premuroso - ha ricordato don Matteo Vasconi durante l'omelia - Si è preso cura della famiglia. Ha fatto parte della vita politica del paese prendendosi cura della comunità. Una vita carica della presenza di Gesù. Noi in questo momento siamo giustamente rattristati dalla presenza della morte, che rimane nostra nemica ma non è l'ultima parola sulla vita di questo nostro fratello. La sua vita terrena si prolunga nell'eternità. E' stato un dono prezioso. Noi come accogliamo questi doni della presenza di Cristo nella nostra vita? Cosa ne facciamo? Siamo qui a fare questo, a celebrare l'Eucaristia dove Gesù è vincitore della morte. Guardiamo alla nostra esistenza: l'amico Giuseppe sia da stimolo al nostro cammino, la grazia della sua presenza sia la consolazione più grande. Penso di interpretare il pensiero dei familiari nel ringraziarvi per la vostra presenza, compresa quella del sindaco, Mariarosa Redaelli, segno di gratitudine della società civile per quello che ha fatto questo nostro fratello".

Il sevizio completo sarà pubblicato sul Giornale di Carate in edicola martedì 21 dicembre 2021.

Necrologie