Emergenza coronavirus

Maestra positiva al Covid, la classe va in quarantena… in ritardo

Le famiglie degli alunni della scuola elementare "Alighieri" di Arcore si aspettavano l’attivazione della quarantena già da diversi giorni

Maestra positiva al Covid, la classe va in quarantena… in ritardo
Vimercatese, 16 Ottobre 2020 ore 17:13

Maestra di Arcore trovata positiva al Covid la scorsa settimana, la classe va in quarantena con sette giorni di ritardo. E’ questa l’incredibile situazione che si è venuta a creare all’interno di una classe della scuola elementare “Dante Alighieri” di Arcore. Stamattina, venerdì 16 ottobre 2020, tutti i bambini si sono recati a Lecco per sottoporsi al tampone ed ora mamme e papà dei bimbi sottoposti ad isolamento sono in attesa non solo dei risultati del test, ma anche delle indicazioni sulla durata della quarantena che dovrebbero arrivare nella serata di oggi da parte della dirigenza e dell’Ats.

La vicenda

Ufficialmente l’Ats Monza Brianza ha preso atto solo oggi, venerdì 16 ottobre 2020, della positività dell’insegnante, disponendo, di conseguenza, l’isolamento degli alunni. Però, come già ampiamente anticipato dal Giornale di Vimercate in edicola a partire da martedì 13 ottobre, già dalla scorsa settimana si sapeva della positività dell’insegnante, risultata positiva al tampone e posta in quarantena precauzionale.

Una scelta che, secondo la dirigenza scolastica, rispetta la normativa in vigore in materia di salute pubblica all’interno delle scuole, ma che sicuramente stona con le disposizioni messe in campo in altri istituti. Come ad esempio a Vimercate, dove per un caso identico una classe è stata posta in quarantena fiduciaria per le prossime due settimane.

Tutti a scuola fino a ieri, giovedì 15 ottobre

Alla “Alighieri”, invece, gli studenti della maestra trovata positiva al Covid sono andati tutti regolarmente a scuola fino a ieri, giovedì 15 ottobre. Aula che era stata sanificata una volta accertato lo sfortunato, ma inevitabile, episodio.

Genitori arrabbiati

La decisione di posticipare la messa in quarantena, comunque, non è piaciuta a tutti i genitori: tra loro qualcuno ha decisamente storto il naso non solo di fronte alla ferma volontà di non attivare l’isolamento immediato degli alunni, ma anche alla scarsa tempestività con cui è arrivata la comunicazione. Il cui onere, a onor del vero, spettava in primo luogo ad Ats e solo dopo l’esito del tampone, effettuato lo scorso giovedì, alla scuola.

AMPIO SERVIZIO SULLA VICENDA LO POTRETE LEGGERE SUL GIORNALE DI VIMERCATE IN EDICOLA A PARTIRE DA MARTEDI’ 20 OTTOBRE 2020

TORNA ALLA HOME

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia