Mal frequentato e rumoroso, il Questore mette i sigilli al Blu Karma di Bovisio

Quindici giorni di sospensione della licenza per la birreria di via Desio, fonte di disturbo della quiete pubblica

Mal frequentato e rumoroso, il Questore mette i sigilli al Blu Karma di Bovisio
07 Giugno 2017 ore 22:09

Mal frequentato e rumoroso, il Blu Karma di via Desio a Bovisio Masciago dovrà tenere le serrande abbassate per quindici giorni: lo ha stabilito il Questore di Milano, Marcello Cardona, che ne ha disposto la sospensione della licenza.

I Carabinieri di Varedo erano intervenuti al Blu Karma più volte

Lo scorso dicembre i Carabinieri della stazione di Varedo erano intervenuti su segnalazione della Centrale operativa in merito agli schiamazzi provenienti dal locale. Sul posto avevano trovato una donna che lamentava di essere stata picchiata dall’ex fidanzato che aveva assunto alcolici in modo esagerato all’interno del bar. Durante il controllo, i militari avevano identificato tre dipendenti non in regola e un soggetto, gestore di fatto del locale, privo del titolo necessario per condurre l’attività.

Non solo schiamazzi

I militari di Varedo, agli ordini del luogotenente Armando Cangemi, avevano effettuato un secondo controllo il 20 gennaio scorso. Non poche le sorprese rinvenute sul posto: su quarantuno avventori, i militari ne avevano individuati quindici con numerosi precedenti penali e di polizia per reati contro la persona, il patrimonio, porto d’armi e in materia di spaccio di stupefacenti.

Il Blu Karma era tenuto sott’occhio

Il 4 febbraio, il 4 marzo e il 26 marzo si erano verificate tre nuove uscite dei carabinieri per disturbo della quiete pubblica con schiamazzi, urla e diffusione di musica ad alto volume da parte di numerosi avventori in stato di ebbrezza alcolica. Il gestore di fatto dell’attività, addirittura, in un’occasione si era rifiutato di abbassare il volume della musica; nel locale erano stati individuati cinque soggetti con precedenti penali e di polizia per vari reati. A quel punto i militari di Varedo hanno chiesto l’intervento del Questore, che ha emesso alla fine il decreto di sospensione per giorni quindici.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia